Milano

Milano, Pd provinciale di Varese a manifestazione “Insieme senza muri”

Il segretario provinciale di Varese Astuti

Il segretario provinciale di Varese Astuti

“20 maggio senza muri” è la manifestazione in programma domani a Milano in favore della tolleranza e dell’accoglienza. Vi aderirà anche il Partito Democratico del Varesotto, per ribadire il concetto – evidenziano il vicesegretario provinciale Sara Battistini e il responsabile per l’accoglienza, Fabio Passera – «che non ci sono muri contro chi cerca nel nostro Paese rifugio e un’opportunità di vita per sé e per la propria famiglia».

«Questo – proseguono i due esponenti del Pd -  è quanto credono tutti coloro che quotidianamente affrontano e gestiscono con responsabilità la presenza dei migranti sul nostro terrritorio, dai singoli cittadini ai volontari delle associazioni, dagli amministratori locali alle istituzioni. Nella nostra provincia c’è chi lavora con la Prefettura per trovare soluzioni, ci sono Comuni che aderiscono allo Sprar (Sistema protezione richiedenti asilo e rifugiati), c’è chi apre la propria casa, aiuta a montare tende o insegna l’italiano.

Poi, c’è chi pensa che non fare niente, chiudere le porte, attaccare la Chiesa che accoglie, soffiare sul fuoco della paura, siano la soluzione a una questione epocale che riguarda tutto il Paese e che lo cambierà per sempre: un comportamento che non contribuisce in alcun modo a governare un processo che ha assunto ormai dimensioni planetarie e che necessita dell’aiuto di tutti. Credere alla propria autosufficienza e mettere la testa sotto la sabbia contribuisce solo a peggiorare le cose».

«Il Pd provinciale – concludono Battistini e Passera – esprime un secco “no” a chi si ostina a trovare risposte semplicistiche a problemi invece assai complessi e aderisce alla mobilitazione milanese di domani, invitando i cittadini che condividono valori di tolleranza, apertura e impegno comune a raggiungerci e a fare del nostro capoluogo il centro di una straordinaria mobilitazione carica di speranza».

19 maggio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs