Milano

Milano, Anche Varese partecipa a manifestazione del 20 maggio “Insieme senza muri”

stranieriPubblichiamo l’appello-piattaforma che sta alla base della manifestazione ”Insieme senza muri” a Milano sabato 20 maggio nel pomeriggio.

Alla manifestazione partecipano anche realtà di Varese come Coordinamento Migrante e l’associazione Un’altra storia.

L’appello parte da associazioni, spazi sociali, comitati, collettivi, partiti politici raccolti nella rete Nessuna Persona è Illegale che lanciano una piattaforma comune per costruire un movimento protagonista dentro la manifestazione 20 maggio senza muri, con lo sguardo rivolto ben oltre questa data.

Questa proposta rivolta a tutti parte dalla critica radicale alle leggi Minniti-Orlando; non ci si limita al dibattito filosofico o culturale, ma si vogliono proporre passi concreti e proposte ineludibili e possibili per raggiungere progressivamente la libera circolazione delle persone. I rastrellamenti etnici dello scorso 2 maggio, prima attuazione delle operazioni di “sicurezza urbana integrata”, sono una preoccupante manifestazione del razzismo di Stato, di cui abbiamo provato a delineare i tratti essenziali in questo contributo.

Marciare per una città senza muri è dunque impossibile senza rigettare radicalmente l’operato del Governo e il discorso razzista che Minniti avalla e promuove. Queste sono le ragioni che ci spingono a rilanciare l’appello di Nessuna Persona è Illegale.

La rete “Nessuna persona è illegale” è oggi composta da numerosi soggetti di diverso tipo, quali associazioni, spazi sociali, comitati, collettivi, partiti politici; se la nostra proposta è giovane, da anni le nostre storie s’intrecciano nel segno dell’antirazzismo e della solidarietà attiva tra cittadine e cittadini indipendentemente dalla provenienza.
La proposta della manifestazione “20 maggio senza muri” da parte del Comune di Milano è stata un’ottima occasione per confrontarci apertamente; ne è scaturita la volontà di utilizzare la manifestazione come un’opportunità per far emergere una proposta alternativa, nata dalla nostra prassi e dalle nostre riflessioni pluriennali, che oggi infine convergono e si depositano in una piattaforma comune.
Per decenni le politiche sulle migrazioni si sono basate sull’assunto implicito e mai dimostrato che “accogliere” fosse un costo, e che pertanto fosse necessario contenere in qualche modo le migrazioni, con accese dispute solo sul numero di migranti da “ammettere”; abbiamo così assistito a un dibattito monopolizzato dal confronto tra le velleità xenofobe e razziste delle destre da una parte, e dall’altra le politiche di restrizione dei flussi migratori e controllo militarizzato delle persone, insistentemente presentate all’opinione pubblica come “politiche di accoglienza”.
È giunto invece il momento di considerare l’arrivo di queste nuove e nuovi cittadini non come un costo o un pericolo, ma come una grande opportunità per la società europea in crisi; occorre valorizzare le energie, la creatività e le legittime aspirazioni delle persone migranti anziché reprimerle e umiliarle: questo il pensiero che guida il nostro progetto.
Il razzismo non si supera con i discorsi, ma praticando solidarietà, e per questa via creando relazioni, conoscenza, incontro: non si tratta di una bella affermazione un po’ idealista, ma di una realtà sperimentata nelle nostre attività quotidiane di volontariato e di mutuo soccorso.
Non riconosciamo la distinzione tra autoctoni e immigrati, tra regolari e irregolari, tra rifugiati e migranti economici, perché i problemi degli uni e degli altri non sono diversi e contrapposti ma collegati: i temi quali lavoro, reddito, precarietà, istruzione e formazione professionale, casa, salute, accomunano tutte e tutti, e non ammettono che soluzioni condivise.
Abbiamo l’ambizione di dar vita su queste basi a un movimento che vada ben oltre il 20 Maggio e che si allarghi a tutti i soggetti che si riconosceranno in questa prospettiva, e perciò non riteniamo dirimente la questione dell’adesione e della partecipazione alla manifestazione.
Consapevoli che non può esistere una vera piattaforma antirazzista se non su queste basi, consideriamo la nostra iniziativa come distinta e autonoma ma non ostile rispetto all’appello ufficiale; consapevoli, inoltre, che non basta certo una giornata per alleanze e progetti di ampio respiro.
Saremo presenti, e siamo sicuri che il nostro messaggio, riassunto inequivocabilmente in “Nessuna persona è illegale” dilagherà coinvolgendo tutt*: saremo noi a darle significato, perché rappresentiamo la sola possibilità di cambiamento.
Accomunati dalla scelta di agire nella realtà e non solo a livello di dibattito filosofico e culturale, non ci limitiamo ad additare una direzione, ma indichiamo come passi concreti alcune proposte ineludibili e possibili agli organi dell’Unione Europea, al Parlamento e al Governo Italiani, ai Comuni: consapevoli della complessità dei livelli istituzionali, vogliamo infatti richiamare ciascun soggetto alle proprie responsabilità.
Nelle prossime settimane saremo presenti con numerose iniziative sia come rete sia come singole realtà che ne fanno parte per creare confronto e dibattito: siamo aperti a nuove esperienze e a nuovi contributi, ma serve conoscersi, confrontare le idee, partecipare a questa sfida.
Abya Yala Crew Alianza Pais-ASGI-Asia USB Milano-Associazione Senegalesi di Milano-Black Panthers FC CambioPasso-Cantiere-CASC-Collettivo Universitario the Take-Comitato Abba Vive-Comitato Abitanti Sansiro  Convergenza delle Culture-Coordinamento dei Collettivi Studenteschi-L’Altra Europa con Tsipras Milano  Lambretta-LUMe Laboratorio Universitario Metropolitano  Macao-Milano in Comune-Milano in Movimento
Milano Senza Frontiere-Naga ONLUS-Possibile Milano  PRC Milano-Rete della Conoscenza-Sinistra Italiana Milano  Spazio di Mutuo Soccorso-Zam-Zona 8 Solidale  Accesso Coop Soc. – Accoglienza Degna – AET Napoli – Afro Napoli – Agenzia Stampa Internazionale Preessenza – Alma Rebelde – Altra Trento a Sinistra – Ambasciata dei Diritti Marche – Amici di via Idro – ANPI ATM Milano – Antifa United FC – AOI – ARCILesbica Zami – ARCI Milano – ArtLab Occupato – ASA Onlus – Associazione culturale Voci di Mezzo – Associazione Dimensioni Diverse – Associazione Diritti e Frontiere ADIF – Associazione Italia-Nicaragua Milano – Associazione Mondo Senza Guerre e Senza Violenza – Associazione Nabad (progetto Spazio Mondi Migranti) – Associazione per i Diritti umani – Associazione per la Pace – Ass. Promoz. Soc. Fabrizio Casavola – Associazione Sunugal – Assopace Palestina Milano – Aurora Associazione Politica e Culturale – Baobab Experience – Bios Lab Padova – Blue FC – Bozen Accoglie -Buongiorno Livorno – Campagna LasciateCIEntrare – Casa dei Beni Comuni Treviso – Casa delle Donne di Milano – Casa in Movimento (Cologno Monzese) – Casa Internazionale delle Donne di Roma – Casa per la Pace Milano – Circ. Italia-Cuba Milano “Arnaldo Cambiaghi” – CISDA Coordinamento Italiano Sostegno Donne Afghane – Cittadinanza e Minoranze – Collettivo Autonomo Virgilio – Collettivo Diem25 Italia – Collettivo Hajech – Collettivo Manzoni Antagonista – Collettivo Pascal Autogestito – Collettivo Politico Manzoni – Comitato Berta Vive Milano – Comitato Fiorentino Fermiamo la Guerra – Comitato Verità e Giustizia per i Nuovi Desaparecidos – Comunità Curda Milanese – Coordinamento dei Collettivi Studenteschi – Coordinamento Nord Sud del Mondo – Coordinamento Pace (Cinisello Balsamo) – Coro di Micene – Costituzione Beni Comuni – Crs Centro studi ed iniziative per la riforma dello Stato – Csa Asilo Politico (Ancona) – Csa Sisma – DADA – Dormitorio Caminantes – European Alternatives – Fairwatch – FILEF Nazionale – FMLN Milano (Fronte Farabundo Martì di Liberazione Nazionale – sezio ne Milano) – FOCUS-Casa Dei Diritti Sociali – Gruppo Consiliare Firenze Riparte a Sinistra del Comune di Firenze – Hope Ball – Il Marsupio della Solidarietà Roma/Milano – Insieme Adesso Educatrici del Comune di Milano – Insurgencia – KAOS – L’Altra Europa con Tsipras (Nazionale) – L’Altra Europa Laboratorio Venezia – L’Altra Valle d’Aosta – Labas – Laboratorio Hip Hop FUNC – Lab. Sociale Fabbri – La Comunità per lo Sviluppo Umano Ahimsa – La Strada (Roma) – Lab. Sociale Fabbri – Lasciatecientrare – Le Radici e Le Ali – Libera Università Bologna – Link Coordinamento Universitario – Lunaria – Mezzocannone Occupato – Migra Software Evolution S.r.l. – Milleeunavoce Associazione di cultura al femminile (Cinisello Balsamo) – No Borders League – Noi Siamo Chiesa – No One Is Illegal Running Team – Nuovo Armenia – Officina Popolare Jolly Roger – Over the Fortress – Pacì Paciana – Padova Accoglie – Palestra popolare antifa Bull’s Box – Palestra popolare Hurricane – Parte in Causa-Associazione Radicale Antispecista – Partigiani in ogni quartiere – Partito della Rifondazione Comunista/Sinistra Europea (Nazionale) – Partito Comunista Italiano Federazione di Milano – Partito della Rifondazione Comunista/Sinistra Europea della Lombardia – Partito della Rifondazione Comunista Valle d’Aosta – Partito Umanista – Per Un’Europa dei Popoli (Castrovillari) – Polisportiva Ackapawa – Polisportiva Antirazzista Assata Shakur – Progetto 20K – Progetto Diritti Onlus – Progetto Melting Pot Europa – Psichiatria Democratica – Radio Noborder – Resistenze Meticce (Roma) – Rete Antirazzista Catanese – Rete Antirazzista Fiorentina – Rete Commons -Rete Como Senza Frontiere – Rete degli Operatori e delle Operatrici contro i Decreti Minniti Orlando – Rete della Conoscenza – Rete ECO Ebrei Contro l’Occupazione – Rete Femminista “No Muri No Recinti” Milano – Rete Le Città in Comune – Rete Scuole Senza Permesso – Rete Studenti Milano – Ri-Make – Roya Citoyenne – Scuola di Ballo Lambragyal – Scuola di italiano Fuoriclasse – Scuola di Italiano No Borders – Servizio Civile Internazionale Lombardia – SI Sinistra Italiana (Nazionale) – Sinistra Italiana Lecco – Sinistra per Segrate – Sinistra Senago – Solidarietà e Cooperazione CIPSI – Somali Stars FC – Spazio Autogestito Arvultura – Spazio Autogestito Grizzly – Spazio Comune Autogestito TNT Jesi – Talking Hands Treviso – Todo Cambia – TPO Bologna – UDS Unione degli Studenti – Uisp Nazionale – Un’Altra Storia Varese – Un Ponte per … – Vallanzaska – Valle Virtuosa Associazione Ambientalista – Ya Basta Bologna – Ya Basta Marche

18 maggio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi