Varese

Varese, Plis convenzionati col parco Campo dei Fiori la proposta del Comune

Un momento della relazione tenuta dal presidente Barra

Un momento della relazione tenuta dal presidente Barra

Riunione delle Commissioni congiunte Tutela Ambientale e Area Vasta per discutere della nuova legge sui parchi del Pirellone (Legge Regionale 17.11.2016), che nella Sala Giunta del Comune è stata presentata dal Presidente del Parco Campo dei Fiori, Giuseppe Barra. Presente in Commissione l’assessore all’Ambiente, Dino De Simone.

Dopo alcune parole di apertura della presidente della Commissione Area Vasta, Maria Paola Cocchiere, si è entrati nel merito della nuova normativa.

Senso ultimo della riforma del Pirellone, come ha sostenuto Barra, quello di “ridurre la frammentazione in tantissime realtà, tantissime galassie, riconducendo tutto ad un sistema più coordinato”.

La legge regionale che ha per titolo “Riorganizzazione del sistema lombardo di gestione e tutela delle aree regionali protette e delle altre forme di tutela presenti sul territorio”, punta insomma ad una razionalizzazione delle tante realtà presenti sul territorio: nel caso del Varesotto, c’è il Parco regionale del Campo dei Fiori, due riserve (Brebbia e Laghetto di Biandronno), siti di Rete Natura 2000 (Sic e Zps).

Oltre a queste realtà, ci sono poi i Plis, Parchi locali di interesse sovraccomunale, che in Regione, come ha detto Barra, “potevano essere visti come limite, forme autonome di tutela”. Sull’Asta dell’Olona ci sono ben 7 Plis. A questi ultimi, che riguardano da vicino la nostra provincia, Barra ha dedicato alcune considerazioni: “la  nuova legge ai Plis consente di gestirsi in forma autonoma, oppure a convenzionarsi con parchi regionali, rendendo più efficiente la possibilità di attivare corridoi e reti ecologiche”.

A tale proposito è intervenuto l’assessore De Simone, che ha spiegato che il Comune intende convenzionare i due Plis di interesse comunale (Cintura Verde e Bevera) con il Parco regionale Campo dei Fiori. Una scelta sottoposta alle Commissioni, e che deve essere successivamente portata come richiesta in Regione.  “Convenzionare i Plis – spiega De Simone – è utile perché ciò consente creare sinergie che mettono in Comun servizi e gestione, con un aumento di efficienza e un risparmio in termini economici”.

13 maggio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs