Varese

Varese, L’Erasmus compie 30 anni, il porticato del Comune si colora di blu

comune erasmusIl programma Erasmus+ compie 30 anni e il Comune di Varese ha raccolto l’invito delle Agenzie nazionali responsabili del programma: INDIRE, INAPP e ANG. a partecipare ai festeggiamenti aderendo alla campagna “M’illumino d’Erasmus” l’iniziativa che invita le amministrazioni comunali a illuminare di blu un monumento in occasione della Giornata dell’Europa.

Ieri sera è stato illuminato di blu il porticato di Palazzo Estense, sede del Comune di Varese. A questo si aggiunge un altro evento:  sempre per i trent’anni di Erasmus, venerdì 12 maggio alle 16 nel Salone Estense, Varese ospiterà l’Agenzia Nazionale dei Giovani per parlare del futuro e delle opportunità che i ragazzi e le ragazze della nostra città possono avere in Europa. Verranno presentati i progetti per un’Europa giovane e per i giovani.

Studio, formazione, esperienze lavorative o di volontariato all’estero: milioni di giovani hanno potuto usufruire in questi anni delle opportunità offerte dall’Unione europea attraverso Erasmus Plus, il programma di mobilità studentesca dell’Unione europea capace di coinvolgere in 30 anni di attività oltre 3,5 milioni di studenti di tutto il mondo.

L’assessore alle Politiche giovanili Francesca Strazzi commenta così l’adesione del Comune di Varese: “Sessant’anni fa i Trattati di Roma diedero vita alla Comunità Europea, oggi a trent’anni dall’avvio del programma Erasmus, Varese risponde all’appello delle tre agenzie nazionali INDIRE, INAPP e ANG e illumina di blu l’ingresso di Palazzo Estense con la vista sui nostri meravigliosi giardini, per festeggiare questa ricorrenza insieme molti Comuni Italiani che sono stati coinvolti in questa iniziativa che ha lo scopo di dare visibilità al Programma Europeo.

Varese è nota per essere la Città Giardino ed è per questo che viene illuminato l’ingresso di Palazzo, le cui porte verranno lasciate aperte fino a tarda sera per dimostrare quanto la nostra amministrazione sia vicina ai giovani varesini e voglia aiutarli nei percorsi formativi come ad esempio quelli offerti dai progetti Erasmus. L’amministrazione, infatti, vuole fare di Varese una città a misura di giovane ed essa può essere tale se non si lascia sfuggire le opportunità che le frontiere aperte possono offrire. Compito del Comune, nei prossimi anni, sarà quello di essere in prima linea nella ricerca e ricezione dei progetti che possano agevolare i ragazzi e le ragazze della nostra città a crescere”.

10 maggio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs