Varese

Varese, Nuovo padiglione ospedaliero Michelangelo: reparti, personale e posti letto

In sala operatoria

In sala operatoria

Il nuovo ospedale della mamma e del bambino sorge accanto alla struttura dell’Ospedale Filippo Del Ponte, che è stato riconosciuto nel 2016 come migliore punto nascita d’Italia con i suoi 3mila parti annui e la più bassa percentuale di ricorso al taglio cesareo.

E’ stato ufficialmente aperto il nuovo padiglione Michelangelo (l’intero complesso è stato ribattezzato col nome di Leonardo): camerette di pediatria decorate tutte in modo differente ma anche nuove camere di ginecologia, oltre al reparto di neuropsichiatria infantile, la terapia intensiva pediatrica, nuove sale chirurgiche e il pronto soccorso, con potenziamento dell’attuale punto di primo intervento.

Il nuovo polo materno infantile conterà su un reparto di neuropsichiatria infantile con 10 posti letto più 2 di day hospital. Aumenteranno di 11 letti anche la pediatria e di 14 la ginecologia e l’ostetricia, di 20 la chirurgia pediatrica. La TIN (terapia intensiva neonatale) acquisterà 5 culle in più arrivando così a 10, mentre la nuova terapia intensiva pediatrica avrà 6 posti letto.  L’intero complesso si estende ora su una superficie totale di 22mila metri quadrati e potrà ospitare in degenza 220 persone, con un incremento di 72 posti letto.

Aumenterà in modo sensibile anche il personale medico e infermieristico (il 40% in più), con 232 persone in pianta organica tra cui 60 medici e i restanti 172 tra infermieri, operatori sociosanitari, assistenti sociali e pedagogisti. Sono già state avviate le procedure per l’assunzione di 55 infermieri, 14 ausiliari, 8 ostetriche, 8 pediatri e 8 ginecologi, un nuovo cardiologo pediatra e il primario della chirurgia pediatrica. L’investimento complessivo è stato di 33 milioni e 129mila euro.

8 maggio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs