Varese

Varese, Sold out per Aggiungi un pasto a tavola. Mille i partecipanti alla cena solidale

Tensostruttura sold out

Tensostruttura sold out

Ben riuscita la grande cena della solidarietà che, giunta alla sua terza edizione, si è svolta sempre sotto la tensostruttura di piazza San Vittore a Varese. Tuttavia questa volta, a causa delle previsioni meteo, la tensostruttura è stata chiusa sui quattro lati ed è stata riscaldata.

Il format di “Aggiungi un pasto a tavola” continua a registrare un grosso successo, dato che, come confermano gli organizzatori di Varesèsolidale, sono andati esauriti i mille biglietti disponibili (costo 25 euro) per consumare la cena e contribuire con la propria presenza a sostenere le realtà che distribuiscono alimenti e altri progetti di solidarietà in città.

Sotto la tensostruttura tante le associazioni operanti a Varese, che spesso hanno occupato un tavolo intero, ma grande la presenza anche dell’amministrazione comunale, a partire dal sindaco di Varese Galimberti. Presenti anche il presidente della Provincia Gunnar Vincenzi, l’onorevole Maria Chiara Gadda, l’ex sindaco Attilio Fontana. Sono intervenuti il prevosto monsignor Panighetti e, per un saluto, monsignor Giovanni Giudici. A servire a tavola, con bravura impeccabile, i ragazzi dell’Istituto De Filippi e dell’Enaip. In cucina hanno lavorato gli Alpini.

A coordinare il difficile lavoro di smistamento dei presenti sui vari tavoli Giuseppe Redaelli, Michele Graglia e Umberto Croci.

A differenza degli anni scorsi, nessun intrattenimento musicale, né interventi da parte di organizzatori o delle autorità. Così come, a differenza del passato, si è scelto di puntare su un più ampio spettro di iniziative: dopo l’intervista a Enzo Iacchetti, “Vita di Maria” di Rainer Maria Rilke sarà proposto domenica 7 maggio, alle ore 21, con Claudia Donadoni e Sergio Stefini.

 

FOTO

7 maggio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs