Varese

Varese, Festa di San Vittore, tutti gli appuntamenti della Patronale

L'antico rito del faro in San Vittore

L’antico rito del faro in San Vittore

Celebrazioni e ricorrenza patronale: la tradizione si rinnova con la solennità religiosa nelle giornate di festa per il capoluogo che celebra il suo protettore, San Vittore.

«È l’occasione in cui la città – dice monsignor Luigi Panighetti, prevosto di Varese – manifesta i suoi lati propositivi e positivi ». L’omelia per la messa solenne di domenica alle 11.30, sarà la circostanza in cui il Prevosto potrà sottolineare «la necessità e la capacità di coesione della città».

Da sabato a lunedì si susseguiranno celebrazioni, momenti musicali ed eventi, dentro e fuori la basilica dedicata al martire soldato.

Sabato 6 maggio 

Piazza San Vittore ospiterà alle 19.30 la Cena Solidale il cui ricavato andrà a sostenere cinque realtà che lavorano per sopperire all’emergenza alimentare della città e a realtà legate allo sport disabili.

7 maggio – Festa Popolare

Alle 6.45 è prevista la partenza dal Sacro Monte della Fiaccolata per le vie della Città, organizzata dalla Famiglia Bosina per abbracciare tutte le realtà sociali di Varese.

Il programma dell’intensa patronale prevede celebrazioni eucaristiche alle 8.30, 10, 11.30, 17.30 e 21. Dalle 15 alle 18, all’oratorio di casbeno incontri giochi per bambini adolescenti e preadolescenti. Secondo consuetudine, il culmine della devozione si celebra con l’antico “Rito del Faro”. Il prevosto della città, durante la messa solenne delle 11.30 alla presenza delle autorità civili e militari, darà fuoco al pallone di bambagia posto a mezz’aria nella basilica dedicata al santo per ricordarne il martirio. l culto dei varesini, legati alle tradizioni popolari dei propri antenati, si rinnova ogni anno nei riti devozionali rivolti chi li ha protetti nei secoli. Il Vespro d’Organo delle 16.30 sarà eseguito dall’organista, Emanuele Vianelli, con musiche di J.S. Bach e M.E. Bossi.

8 maggio – Festa Liturgica

Nel giorno dedicato alla memoria di San Vittore le celebrazioni iniziano al mattino alle 8.15 con le Lodi seguite dalla messa. Alle 10, invece, alla funzione Solenne con “Rito del Faro” parteciperanno i parroci della città, i sacerdoti originari di San Vittore e quelli che hanno svolto il loro ministero in basilica. Dalle 15 alle 17, i ragazzi della comunità pastorale animeranno il pomeriggio con balli insieme e giochi alla scoperta del centro di Varese.

Dopo la celebrazione delle 18.30, la basilica verrà allestita per accogliere alle 21 il grande concerto di San Vittore. Le musiche di E. Grieg e A. Dvořák saranno eseguite dal Coro da Camera di Varese, diretto da Gabriele Conti; dal Gruppo Polifonico Josquin Despréz, diretto da Francesco Miotti e dall’Orchestra Ildebrando Pizzetti, diretta da Enrico Saverio Pagano.

 

5 maggio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs