Varese

Varese, I diversi sentiment dei renziani, dal segretario Astuti al sindaco Galimberti

Si ascolta il discorso di Renzi che promette di fare una coalizione (con Berlusconi)

Si ascolta il discorso di Renzi che promette di fare una coalizione (con Berlusconi)

Decisa vittoria di Matteo Renzi anche a Varese, candidato sostenuto dalla maggioranza del partito e dei suoi vertici. Tranne la componente minoritaria che si è riunita attorno ad Orlando, con il deputato Marantelli e il consigliere comunale Mirabelli tra i principali esponenti, la stragrande maggioranza del partito si è schierata con l’ex premier.

Una maggioranza che, tuttavia, all’indomani del risultato, si divide con considerazioni che appaiono piuttosto diverse per riferimenti, per sottolineature, per “sentiment”.

Parola al segretario provinciale Pd, Samuele Astuti: “la vittoria di Renzi rappresenta una confermata fiducia da parte del nostro popolo rispetto a un progetto di cambiamento in chiave riformista del Paese e di cui il Partito Democratico è perno irrinunciabile”.

Continua Astuti: “Un partito che sappia interpretare la realtà che cambia con strumenti nuovi rispetto al passato. In provincia di Varese i risultati sono molto positivi e denotano una grande vivacità nel partito che poi riesce a promuovere una proposta credibile sia sul piano amministrativo sia su quello politico”.

Diversa la reazione del sindaco Galimberti, primo cittadino di Varese: “Il vincitore di queste primarie è il Pd a cui oggi i cittadini, a fronte della significativa affluenza, hanno lanciato un chiaro messaggio perché alle prossime elezioni ci sia un Governo stabile, guidato da Matteo Renzi”. Ma Galimberti apre con decisione ad un’area ampia: “Ora tutta la comunità del Pd deve costruire un’alleanza di buon governo per il paese e per la Lombardia che vada anche ad includere quel civismo diffuso in diverse parti d’Italia che ha voglia di impegnarsi per cambiare realmente il Paese e contrastare il populismo e la demagogia”.

 

1 maggio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs