Varese

Varese, Alptransit, Rfi fa il punto e risponde alle domande dei sindaci

cantiereeeeeQuesta mattina a Villa Recalcati, nella sede della Prefettura, si è tenuto l’incontro su Alptransit alla presenza del Prefetto, di Rfi, Provincia di Varese e i sindaci dei comuni interessati dall’attraversamento delle linee ferroviarie. La riunione era stata richiesta qualche giorno fa proprio dai primi cittadini, i quali chiedevano di poter avere maggior informazioni riguardo ai lavori in corso e soprattutto alla questione della sicurezza.

Dubbi e domande che hanno trovato risposta grazie a una precisa presentazione fatta dai dirigenti di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi), presenti questa mattina in Prefettura con anche i responsabili della sicurezza. Molti i temi affrontati e tra questi: le barriera fonoassorbenti, gli interventi di allargamento delle gallerie, le soluzioni da adottare contro i rischi idrogeologici e la questione del trasporto delle merci pericolose e i dei controlli necessari.

Durante l’incontro, oltre al quadro generale, i referenti di Rfi hanno anche illustrato quali tra questi interventi sono già stati realizzati, quali sono in fase di realizzazione e quali verranno invece portati a termini entro il 2020, ovvero quando il progetto Alptransit dovrebbe essere completato.

A rappresentare Provincia di Varese c’era il Vicepresidente Marco Magrini, il quale continua a seguire l’intera questione, mantenendo i rapporti con tutti i sindaci del territorio, Regione Lombardia e Rfi, dal momento che Villa Recalcati, su indicazione proprio della Regione, è l’Ente che sta coordinando i lavori a livello territoriale.

«Quello di questa mattina è stato un momento importante sotto il profilo conoscitivo di tutta una serie di argomenti e questioni che destavano qualche preoccupazione tra i Sindaci – ha dichiarato Marco Magrini – Vorrei ringraziare tutti i referenti di Rfi presenti, per le informazioni dettagliate ed esaustive che hanno fornito, dando conferma che questa partita è governata in maniera rigorosa. Credo che gli amministratori locali possano ritenersi soddisfatti delle risposte avute sulla sicurezza.

Da parte nostra posso garantire che, raccogliendo l’invito fatto dai Sindaci, continueremo a coordinare i lavori e proprio nei prossimi giorni convocheremo un incontro per continuare ad affrontare tutte le questioni ancora aperte. In questi due anni, su Alptransit, abbiamo dimostrato che il metodo della condivisione e del dialogo ha funzionato e portato risultati concreti. Per questo motivo proseguiremo questo lavoro in sintonia e nel rispetto delle competenze di ognuno: con il territorio, con Regione Lombardia e Rfi, con Prefettura e Vigili del fuoco che sul fronte sicurezza hanno un ruolo fondamentale».

28 aprile 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs