Varese

Varese, La città giardino raccontata da Karakorum Teatro e spiegata in una conferenza itinerante

 

La partenza della conferenza stampa in piazza Repubblica

La partenza della conferenza stampa in piazza Repubblica

Una stagione di teatro itinerante attraverso la città di Varese dal titolo “Iceberg”. Temi e luoghi e personaggi che hanno fatto la storia della città giardino, dai garibaldini del Risorgimento fino al grande Calogero Marrone, eroico dirigente del Comune che salvò tanti ebrei dall’orrore della Shoah. Tappe diverse che sono state presentate questa mattina da Karakorum Teatro in una conferenza itinerante partita da uno dei luoghi più brutti della città, piazza Repubblica, e approdata ad un luogo che è simbolo di una rinascita (possibile) della città, lo spazio di Wg.Art in via Robbioni.

Alla conferenza stampa hanno preso parte due assessori, Roberto Cecchi, assessore alla Cultura, e Francesca Strazzi, assessore ai Giovani, che è intervenuta con la carrozzina della sua piccolissima figlia. Presenti anche Chicco Colombo, attore, burattinaio e artista, e Claudio Benzoni, che sta lavorando ad un progetto assai interessante sull’arte contemporanea al Castello di Masnago. Allo spazio Wg Art era presente l’architetto Ileana Moretti, che è stata il motore della riapertura dell’ex Veroni in via Robbioni.

Ma partiamo dal concetto di rete. Che c’entra la rete, si domanderanno i lettori di Varese Report? C’entra perché la compagnia teatrale di Varese under 35 ha rimarcato questa mattina che ci sono collegamenti e sinergie con altre reealtà, a partire da quella prestigiosa del festival Tra Sacro e Sacromonte, diretta dall’ottimo Andrea Chiodi. “Per noi il concetto di rete – dice Stefano Beghi – nasce da un’idea o un progetto condivisi attorno a cui si uniscono realtà diverse, e non nasce in maniera funzionale a vincere bandi”. Idee chiare, con cui Karakorum propone una rete fatta insieme a Solevoci, Gulliver, Archeologistics. Ci sono reti e reti a Varese, sembre voler dire.

Dunque ci saranno 15 appuntamenti articolati su cinque spettacoli, a loro volta itineranti come la conferenza stampa di oggi: Pugni e biciclette, sulla Resistenza (22 e 23 aprile), L’Isolino Virginia (28 maggio-24 settembre), Il Scromonte, che sarà compreso nel calendario del festival Tra Sacro e Sacromonte (9-30 luglio), Il custode della torre, sul Monastero di Torba (10 giugno-1 luglio), La battaglia di Varese (9-10 settembre).

 

12 aprile 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs