Varese

Varese, Taglio di alberi ai Giardini Estensi, ecco cosa pensa il vicesindaco Zanzi

Gli alberi tagliati ai Giardini Estensi

Gli alberi tagliati ai Giardini Estensi

Viene prima l’uovo o la gallina? Indubbiamente il faggio secolare era a rischio. 4 anni fa fu mantenuto in piedi , lesionato fortemente da un uragano, per proteggere il faggio accanto dai danni da un improvvisa esposizione ai raggi di sole.

Oggi era troppo deperito e a rischio. Comunque al deperimento e al rapido declino ha contribuito fortemente l’aver collocato i giochi dei bambini proprio sui piedi dell’esemplare. Qualsiasi tecnico sa che il faggio non sopporta il costipamento del terreno; eppure furono posizionati li i giochi, che indubbiamente favoriscono la presenza di umani e quindi indeboliscono gli alberi.

È questo madornale errore è ripetuto anche a Villa Toeplitz. Ora si invoca la sicurezza per i fruitori : giusto e sacrosanto. Ma forse sarebbe stato meglio non mettere lì i giochi, che si possono spostare, a differenza del faggio. Quindi per questi giochi sarà da trovarsi una collocazione meno invadente e più rispettosa delle necessità degli alberi.

Daniele Zanzi

10 aprile 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs