Varese

Varese, In un reading per i 120 anni la passione di Liala per le Funicolari della città giardino

 

Da sinistra Sara Pennacchio e Marita Viola

Da sinistra Sara Pennacchio e Marita Viola

Scorrono le immagini in bianco e nero sul telone dello Spazio Lavit di Varese. Immagini di lago, del borgo del Sacro Monte, della stessa Liala nelle varie stagioni della sua vita. Lo spazio è pieno in questa serata dedicata ai 120 anni dalla nascita della mamma del romanzo rosa italiano, e organizzata dall’associazione La Varese Nascosta e dall’associazione Estro-Versi.

Nel corso dell’evento un video realizzato da Renzo Carnio mostra una lunga chiacchierata tra Primavera, figlia della scrittrice, e la giornalista Carla Tocchetti, che ha condotto la serata, evidenziando temi dei romanzi, svelando aneddoti, evocando momenti della vita avventurosa di Liala. Poi si è giunti ad un reading con due lettrici, Marita Viola e Sara Pennacchio, che hanno proposto pagine del tardo “Diario Vagabondo” (1977 Sonzogno). Tanti i presenti: artisti come Silvio Monti, scrittrici come l’ottima Cristina Bellon, attrici come Clarissa Pari.

Marita impersonava con una lettura inappuntabile la Liala più matura, mentre la bella e brava Sara ricordava la gioventù di Liala, i suoi amori perduti, le passeggiate nei bei panorami del Varesotto. Ma una cosa ha sorpreso un po’ tutti: in un brano del diario, rivolgendosi al primo cittadino di Varese di allora, Liala chiedeva di riaprire la Funicolare per il Campo dei Fiori. Una valida alternativa, agli occhi della scrittrice, all’uso dell’auto o dei bus. Un modo più sicuro per raggiungere il monte distante pochi minuti dalla città.

Tanti si sono sorpresi dell’attualità di questo auspicio di Liala, proprio in un momento in cui la nuova Amministrazione Galimberti sta puntando decisamente sulla riapertura della Funicolare per il Sacro Monte, anticipando l’apertura tutti i giorni nella stagione estiva. Chissà, magari Liala potrebbe dare al sindaco qualche nuova suggestione per proseguire in questo cammino eco-compatibile. “I varesini riavranno la loro zona felice”, come scriveva Liala.

 

 

 

 

1 aprile 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs