Varese

Varese, 120 anni di Liala, Zanzi inaugura la panchina-roseto. Ma dell’archivio non si parla

L'iniziativa di ieri

L’iniziativa di ieri

Nella giornata di ieri, in cui cadevano i 120 anni della nascita della scrittrice Liala (Amalia Liana Negretti Odescalchi in Cambiasi, come si chiamava in realtà, era nata a Carate Lario il 31 marzo 1897), una iniziativa ha ricordato la mamma del romanzo rosa al parco di Villa Mirabello a Varese.

A pochi passi dal Cedro del Libano, che sorge acciaccato nel parco, una panchina è stata intitolata alla scrittrice. L’ha inaugurata il vicesindaco di Varese, Daniele Zanzi, che con Primavera Cambiasi, figlia della scrittrice, e la giornalista Laura Pantaleo Lucchetti, che ha ideato l’evento, si è seduto per primo sulla panchina verde (c’era chi si aspettava fosse dipinta di rosa). A fare da corona diverse lettrici della scrittrice che si è spenta a Varese.

Accanto alla panchina due piante di rose bianche rifiorenti, che col tempo (e vandali permettendo) daranno vita ad un arco a protezione di chi si siederà nella panchina Liala. Un evento semplice e immediato, che forse avrebbe potuto accompagnarsi a qualcosa di più, considerato che l’archivio personale Liala l’ha donato al Comune di Varese, e giace proprio a Villa Mirabello.

Ma di tutto questo non si è parlato.

1 aprile 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Varese, 120 anni di Liala, Zanzi inaugura la panchina-roseto. Ma dell’archivio non si parla

  1. Daniele Zanzi il 1 aprile 2017, ore 12:58

    Mi sembra che la giornalista Laura Pantaleo Lucchetti, anima della giornata, abbia parlato e citato L’ archivio Liala per diverse volte durante la mattinata insistendo sul suo valore, la sua unicità’ e la sua collocazione.mi sembra anche significativo che la panchina e il berceaux di rose bianche siano collocati proprio a vista archivio , un bene prezioso è importante per la città’ .
    Forse è’ sfuggito !

  2. a.g. il 1 aprile 2017, ore 14:08

    Intendevamo qualcosa di più ufficiale, magari da chi gestisce l’archivio…

Rispondi

 
 
kaiser jobs