Busto Arsizio

Busto Arsizio, Giornate pirandelliane al Sociale, consegnato premio Delia Cajelli

Questa sera si recita a soggetto

Questa sera si recita a soggetto

Nella splendida cornice dello storico Teatro Sociale di Busto Arsizio, Sabato 9, Domenica 10 e Martedì 11 Aprile si terranno le “Giornate Pirandelliane – nel cuore e nella mente del grande drammaturgo”; evento promosso dall’associazione Educarte in collaborazione con il Centro Studi Pirandelliani di Agrigento e la compagnia scheriANIMAndelli di Milano con il patrocinio della Fondazione del Varesotto. Le “Giornate” sono a cura di Paolo Scheriani. 

Come scrive lo stesso Paolo Scheriani: “Ragione, sentimento, passione, amore, tradimento, teatro, condizione umana; questi sono solo alcuni dei temi che Pirandello ha affrontato con maestria. Ci sono tutti gli ingredienti per vivere le emozioni e i sentimenti che hanno vissuto tutti i personaggi delle opere del grande drammaturgo.

Un evento imperdibile per entrare nella mente e nel cuore di uno dei più amati e rappresentati autori teatrali al mondo. Ospiti, spettacoli, incontri, lezioni, aperitivi, musica dal vivo, tutto questo immerso nei profumi e nei sapori di una terra magica e potente come la Sicilia. Rivivrete insieme agli interpreti la forza dirompente del teatro e della vita. Due giorni di primavera da dedicare al vostro benessere nutrendo l’anima e lo spirito grazie alle parole di Luigi Pirandello”. 

Domenica 9 Aprile alle ore 16.00 si comincia con lo spettacolo “Questa sera si recita a soggetto – studio per un possibile allestimento” della compagnia scheriANIMAndelli. Dramma e grottesco, commozione e divertimento in uno dei testi più belli del drammaturgo siciliano. Ospiti d’eccezione Andrea Bisicchia, direttore del Centro studi e comunicazione del Teatro Franco Parenti di Milano con una “Lectio Magistralis”; un’ avvincente introduzione allo spettacolo, ricca di aneddoti e curiosità sul grande drammaturgo.

Madrina della giornata è Ornella Vanoni che con un contributo video ci racconterà il suo debutto teatrale nei “Sei personaggi in cerca d’autore” con la regia di Strehler. il regista Alberto Oliva infine ci racconterà la sua esperienza con l’allestimento dell’”Enrico IV”  A tutti i presenti sarà offerto infine un aperitivo dai sapori “mediterranei” in compagnia degli interpreti dello spettacolo. Paolo Scheriani e Nicoletta Mandelli faranno gli onori di casa.

Lunedì alle 19.00 si riprenderà con “Aperitivo Pirandelliano”; brani tratti da “Uno, nessuno e centomila” e le canzoni dal vivo di Franco Battiato, a cura della compagnia scheriANIMAndelli. Il pubblico nel mentre potrà sorseggiare un cocktail creato apposta per l’occasione. A seguire la serata si arricchisce di prestigiosi ospiti insigniti del “Premio Delia Cajelli per il teatro”. Una sorta di “Talk show” pirandelliano dove non mancheranno sorprese. Giuseppe Pambieri regalerà ai presenti alcuni momenti del suo spettacolo “Centomila, uno, nessuno” dove interpreta il grande drammaturgo. Marina Massironi ci racconterà il suo esordio proprio al Teatro Sociale ne “Sei personaggi in cerca d’autore”. I registi Giuseppe Argirò e Annig Raimondi riceveranno il “Premio Delia Cajelli per il teatro” e racconteranno aspetti inediti del loro lavoro. Si potranno vedere tra un ospite e l’altro proiezioni di frammenti di storici allestimenti di opere di Pirandello così da poter rivedere mostri sacri del teatro come Eduardo, Paolo Stoppa e Salvo Randone.

La giornata di martedì è dedicata agli studenti delle scuole medie superiori con una lezione tenuta dal Centro Studi Pirandelliani di Agrigento e la replica dello spettacolo “Studio su un possibile allestimento di Questa sera si recita a soggetto”. A fine giornata verrà consegnato il premio “Delia Cajelli per le Scuole”.

 

1 aprile 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs