Varese

Varese, Medaglia d’oro agli chef del CFP al concorso nazionale Restelli

Gli studenti premiati

Gli studenti premiati

Dopo il Premio Speciale “Zero Waste” conquistato al Concorso Internazionale  tenutosi a Casargo in Valsassina, i giovani chef dell’Agenzia Formativa della Provincia di Varese conquistano la IV  edizione  del Concorso Finger Food, intitolato a Matteo Restelli, giovane chef varesino, prematuramente scomparso.

Il concorso ha coinvolto gli allievi delle scuole alberghiere e la medaglia d’oro è stata vinta dalla squadra composta da Davida Gasparini (team manager), Viola Gyza, e Samuele Bonanno, preparata da Andrea Ballo.

Motivo di orgoglio per l’Agenzia Formativa della Provincia di Varese è, oltre all’oro dei ragazzi del Centro di Formazione Professionale di Varese, anche la medaglia d’argento e il premio speciale per il team più giovane del Centro di Formazione Professionale di Luino. Spaghetti ai pomodori Newton (molecolare), pollo secondo Viola (ricetta rivisitata dall’allieva Viola Gyza) e melanzane in brina verde hanno ottenuto il maggior punteggio sulle 21 squadre presenti. «Sapevamo di aver fatto un buon lavoro – afferma il giovane team manager  Davide Gasparini  – gli ultimi  sette giorni  di intensa preparazione e l’esperienza in altri concorsi ci hanno dato quella sicurezza in più che ci ha  permesso di staccare di alcuni punti il secondo classificato l’Ial di Riccione».

Certamente i piatti varesini hanno centrato il tema della cucina molecolare come esplosione di sapori e nell’armonia dei colori tra morbido e croccante, tra dolcezza e pungente. L’organizzazione dell’Associazione Provinciale Cuochi Varesini ha curato la manifestazione tenutasi, dal 20 al 21 marzo, al “Ristorante Montelago” di Ternate. Il Presidente dell’Associazione Girolamo Elisir ha sottolineato «l’importanza di questa competizione sia per il livello dei piatti presentati, sia perché il Trofeo Restelli è motivo, per i giovani partecipanti e per i loro accompagnatori, di scambio di esperienze e idee, oltre che di confronto con altre realtà e giovani chef». Non a caso conclude  Girolamo Elisir «la professione di cuoco in provincia di Varese è tra quelle ancora richieste e attira parecchi giovani».

«I risultati dei nostri ragazzi ormai non stupiscono più, ma confermano ancora una volta l’alto livello didattico e di preparazione dei nostri Centri di formazione e di tutta l’Agenzia formativa – ha dichiarato il Consigliere provinciale a Istruzione e Formazione Paolo Bertocchi – A tutti i ragazzi medagliati e ai loro docenti vanno i miei più sinceri complimenti sia per l’impegno quotidiano sia per gli ottimi risultati che, successo dopo successo, contribuiscono a rafforzare l’autorevolezza dell’Agenzia in ambito della formazione pubblica».

22 marzo 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs