Saronno

Saronno, Congresso Pd, l’associazione Pardem sostiene la candidatura di Orlando

Il ministro Orlando

Il ministro Orlando

Dopo essersi schierata a sostegno del NO al referendum costituzionale, l’associazione saronnese Partecipazione Democratica, da sempre impegnata nell’attività di rinnovamento del PD, sosterrà la candidatura di Andrea Orlando alle primarie per l’elezione del Segretario nazionale del Partito Democratico che si terranno il 30 aprile.

La decisione di sostenere Orlando nasce da un duplice convincimento. In primo luogo la convinzione che la missione del Partito Democratico, quale principale forza politica della sinistra italiana ed europea, debba costituire il fulcro per la costruzione di un ampio schieramento di centro sinistra che, in continuità con l’esperienza dell’Ulivo di Romano Prodi, unisca il meglio delle esperienze culturali e politiche della tradizione socialista e del cattolicesimo sociale per costruire un argine ed un’alternativa al populismo de alla destra.

In secondo luogo, dopo il triennio a guida renziana, riteniamo si renda necessario imprimere una svolta, di metodo e di contenuto, alla guida del Partito Democratico, che assicuri la ripresa di un dialogo con le forze sindacali ed i movimenti civici espressione dei lavoratori e della società civile.

Da questo punto di vista, pur riconoscendo alcuni importanti risultati ottenuti dal Governo negli ultimi tre anni, riteniamo profondamente sbagliato l’atteggiamento divisivo che ha contraddistinto il PD sotto la guida di Matteo Renzi e che ha portato alla recente scissione di una parte importante del gruppo dirigente, al significativo calo degli iscritti registrato negli ultimi anni, all’allontanamento di molti cittadini ed elettori che si sono sentiti traditi, nelle aspettative e nelle speranze, da talune scelte in materia di riforma del lavoro, scuola e riforma della Costituzione.

Il sostegno attivo di Partecipazione Democratica alla candidatura di Andrea Orlando, si concretizza con l’adesione attiva al comitato saronnese, al quale l’associazione partecipa con i suoi rappresentanti, Giuseppe Calderazzo e Alessandro Papa.

per l’Associazione Partecipazione Democratica

Avv. Alessandro PAPA

 

20 marzo 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi