Laveno Mombello

Laveno Mombello, Giornata Mondiale della Poesia 2017, presentata l’associazione GaEle

libriCade il primo giorno di Primavera la Giornata Mondiale della Poesia istituita dall’Unesco nel 1999 e celebrata il 21 marzo. Il 21 marzo 2017 a partire dalle ore 18 ci sarà la presentazione ufficiale dell’associazione culturale GaEle di M.Elena Danelli e Gaetano Blaiotta a Villa De Angeli Frua in Laveno Mombello, storico edificio sul Lago Maggiore, ora sede del Comune e della Biblioteca Antonia Pozzi. I

Il tutto con Patrocinio del Comune di Laveno-Mombello e della Biblioteca. Presentazione di Andrea Giacometti, Direttore di Varese Report. Il commento sonoro è a cura dei Poeticanti (Roberta Turconi, Paolo Provasi, Eleonora Rapone).

Durante l’evento, che prevede l’installazione dei piccoli libri d’arte di GaEle, giunti alla 45° edizione (verranno posti nei luminosi locali della Biblioteca), ci saranno reading poetici e musica, con la partecipazione di alcuni degli artisti e poeti che provengono da varie parti d’Italia e che hanno editato con GaEle: Pietro Papa, Enrico Brunella, Ulisse Casartelli, Rita Pacilio, Adriana De Carvalho Masi, Donato Di Poce, Daniela Beolchi, Dino Azzalin, Sandro Sardella, Katia Catalano, Antonio Carnevale, Maram Al-Masri, Alberto Frigo, Gisa Legatti, Stefania Vecchi, Gaetano Blaiotta, M. Elena Danelli, Mario Chiodetti.

GaEle, senza scopo di lucro, “svolge attività di utilità sociale nel campo artistico e letterario, la musica e la cultura in genere mediante la redazione di piccole pubblicazioni dedicate all’arte e alla cultura contemporanea, anche attraverso contatti fra le persone…”

E’ l’ incontro tra due persone M. Elena Danelli e Gaetano Blaiotta, che hanno in comune un amore spropositato per l’Arte e la Poesia che si traduce, già da subito, in piccole pubblicazioni che suscitano entusiasmo ed interesse in chi si ritrova a sfogliarne le pagine. I piccoli libri nascono anche con l’intento di dare dignità a materiali obsoleti abbandonati che, come nelle migliori favole, si trasformano in altro: stoffe scenografiche che diventano la copertina di un catalogo; vecchie cartellette o pagine di agendine di anni passati o addirittura rametti e foglie che diventano un nido…

 

12 marzo 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs