Varese

Varese, Carlotta Calemme (Forza Italia): giunta Galimberti brava solo a fare spot

La consigliera Calemme

La consigliera Calemme

Ieri sera, in Consiglio Comunale, abbiamo tutti potuto toccare con mano la poca concretezza del Sindaco Galimberti, il quale, dinnanzi ai malumori dei commercianti per l’aumento della COSAP, per la volontà di fare cassa sulla pelle dei commercianti, ha deciso di non decidere e quindi di temporeggiare piuttosto che incassare il dissenso e annullare immediatamente un provvedimento pericoloso per la nostra economia locale.  Così facendo il Sindaco ha mostrato poco rispetto per chi, anziché lavorare, ha deciso di venire ad ascoltare ieri sera il Consiglio Comunale per capire che cosa succederà e di quale morte dovranno morire.

A tutti, invece, non è passato inosservato il comportamento della minoranza che secondo alcuni avrebbe dovuto urlare a gran voce il proprio dissenso e opporsi con tutte le proprie forze. Probabilmente sarebbe stato giusto, sicuramente sarebbe stato coerente con il dissenso percepibile tra i banchi delle opposizioni e poi verificatosi al di fuori dell’aula consiliare dove alcuni consiglieri di opposizione e solo di opposizione hanno seguito i commercianti visibilmente infastiditi per ascoltarli.
Ad oggi ci tengo a sottolineare come la sottoscritta e il suo partito, Forza Italia, tengano più alla sostanza che alla forma e quindi più che opporci ad un rinvio noi ci opponiamo ad un provvedimento e quindi queste prossime settimane serviranno per far capire ai commercianti e ai cittadini di Varese l’inadeguatezza politica della Giunta Galimberti, brava solo a fare spot di progetti che poi non riesce a sostenere.
Aspettiamo, dunque, queste due settimane richieste dalla Giunta per rivalutare l’aumento COSAP e cercare un accordo con i commercianti.
All’indomani possiamo solo cogliere l’incoerenza di una Giunta debole, spaventata, disorientata dalle proprie promesse irrealizzabili e impaurita dal dissenso crescente dei suoi cittadini; una Giunta solo apparentemente interessata ai problemi dei Varesini, che punta solo a mettere le mani nelle loro tasche, a fare cassa come può, pronosticando e immaginando futuri e improbabili turisti a Varese che non verranno mai e se mai verranno scapperanno per il degrado e l’insicurezza che troveranno. I turisti scappano ma la Cosap ai commercianti resta. Allora il sindaco dovrebbe impegnarsi a restituire ai commercianti fino all’ultimo centesimo di Cosap qualora il suo progetto cultura e turismo non dovesse decollare.
Invece, le politiche in attuazione parlano chiaro: a cosa porteranno il nuovo Piano della Sosta e l’aumento della COSAP? Il Sindaco dice che grazie al nuovo piano della Cultura e agli ulteriori 300.000€ investiti per il Turismo, i commercianti lavoreranno di più.
Io sostengo che i commercianti, a causa della nuova tassazione, saranno giustamente costretti ad alzare ulteriormente i prezzi e i turisti saranno ben felici di scapparsene altrove, lavoreranno quindi di meno, ma pagheranno i 300.000€ investiti dal Sindaco. Tutto questo non giova alla nostra Varese e ai nostri cittadini.
Ci auguriamo che in questa pausa di riflessione il Sindaco capisca le vere esigenze dei commercianti e torni sui suoi passi sia per quanto riguarda l’aumento della COSAP, sia per il Piano della Sosta, altrimenti i negozi e i bar di Varese saranno sempre meno e sempre più vuoti. Questo è il rinnovamento della giunta Galimberti.
Carlotta Calemme, Consigliere Comunale di Forza Italia

10 marzo 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Varese, Carlotta Calemme (Forza Italia): giunta Galimberti brava solo a fare spot

  1. Antonio il 11 marzo 2017, ore 09:21

    Consiglio di fare un censimento sul numero di attività chiuse e soprattutto quanti negozi o spazi commerciali sono vuoti da mesi o da anni.
    Ottenuti i dati e confrontati in consiglio comunale, la giunta dovrà stabilire se le tasse vanno tolte a vantaggio di un’economia già penalizzata da una crisi irrefrenabile.
    Buon lavoro!!

  2. Emiliano il 13 marzo 2017, ore 13:07

    Ma chissenefrega dei commercianti che pagano le tasse… l’importante è mostrarsi sorridente sui carri di carnevale.

Rispondi

 
 
kaiser jobs