Varese

Varese, Tavolo Poste, Nava (Regione): correttivi stanno normalizzando la situazione

postino“Le ulteriori misure correttive  promesse da Poste Italiane al Tavolo del 3 febbraio hanno  trovato, nell’incontro odierno, conferma di attuazione. Ci  auspichiamo che possano essere risolutive e in grado di centrare  l’obiettivo riducendo, sin d’ora, i disagi registrati in 53  Comuni della provincia dei sette laghi”. Cosi’ il sottosegretario  alle Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e  Programmazione Daniele Nava commentando l’esito del Tavolo Poste  svoltosi a Varese.

Gli incontri provinciali, programmati dal Tavolo regionale di monitoraggio e confronto tra Regione  Lombardia, Poste Italiane Spa e Anci Lombardia, sono stati ideati  con lo scopo di verificare, valutare e monitorare le criticita’  segnalate dai territori provinciali sul recapito della corrispondenza.
Presenti al Tavolo, i rappresentanti della Provincia e numerosi  sindaci del territorio che hanno rilevato un miglioramento della  situazione auspicando una conferma della tendenza e chiedendo a Regione e Poste Italiane un altro momento di confronto.

“La riorganizzazione che sta interessando Poste Italiane – ha evidenziato il sottosegretario Nava – e’ passata per la consegna a giorni alterni con alcuni
problemi, oggetto gia’ a Varese di un confronto che aveva portato  Poste Italiane a formulare delle proposte per sanare le difficolta’, e, insieme, intendiamo individuare soluzioni per  tutto il territorio. Problemi rilevati riguardano  il ritardo nel recapito delle bollette e le aperture a giorni alterni degli uffici postali”. “La soluzione delle problematiche di consegna postale – ha aggiunto – e’ una priorita’ per Regione Lombardia”.

“Abbiamo gia’ raggiunto due importanti risultati – ha rimarcato il sottosegretario Nava – che sono l’introduzione  di significativi contingenti di personale a tempo determinato  nelle aree che hanno evidenziato le maggiori criticita’ (come hanno confermato gli stessi vertici di Poste Italiane a Varese)  e la sospensione temporanea del Piano di riorganizzazione del servizio originariamente previsti nei territori di Monza Brianza, Lodi e Mantova”.

“La distribuzione della corrispondenza sulla provincia di Varese si  sta stabilizzando – ha detto Gabriele Marocchi, responsabile del  recapito regionale di Poste Italiane – con il superamento di  alcune criticita’ generate durante le festivita’ nei centri di  meccanizzazione postale. Inoltre, con l’inserimento di 15
risorse a tempo determinato, in aggiunta alle 40 gia’ entrate in servizio nel mese di gennaio e una revisione dell’attuale  organizzazione si punta con decisione all’obiettivo di una piu’  efficace attivita’ di consegna”.

9 marzo 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs