Varese

Varese, 8 Marzo, il Coordinamento Donne Cgil Cisl Uil aderisce al presidio

La Camera del lavoro di Varese con lo striscione Basta femminicidio

La Camera del lavoro di Varese con lo striscione Basta femminicidi

Il  Coordinamento Donne CGIL CISL UIL di Varese sostiene il SIT-IN organizzato dal Movimento  NON  UNA  DI  MENO –  OTTO MARZO ’17   ORE 17.00 19.00  – PIAZZA MONTE GRAPPA – VARESE.

OTTO MARZO –   non una giornata rituale,  per questo   intendiamo  dare seguito e sostenere la grande mobilitazione  che  le  donne stanno portando avanti in numerose parti del mondo, per combattere la violenza maschile e le tante discriminazioni nel lavoro.

La precarietà,  il lavoro povero,  la disparità salariale in continuo aumento penalizzano  le donne nell’arco dell’intera vita  fino alla disparità pensionistica, il continuo impoverimento dei sistemi di welfare universalistico sono ormai a livelli intollerabili. Cambiare la società, migliorarla, ridurre le disuguaglianze di genere, è oggi una priorità, che riguarda tutti, donne e uomini.

Bisogna accelerare questo processo, nella consapevolezza che la battaglia per i diritti è una battaglia a favore di un Paese migliore.

RITENIAMO IMPORTANTE CHE SU  QUESTI TEMI VIOLENZA E DISCRIMINAZIONI DI GENERE  LE DONNE SIANO UNITE E SOLIDALI TRA LORO.

VI  SEGNALIAMO   INOLTRE   CHE  IL  21 MARZO 2017  presso l’Aula Magna  dell’Università degli Studi  dell’ Insubria,  terremo  l’iniziativa del Coordinamento in occasione dell’ otto marzo.

Abbiamo  pensato che sia giusto   far tesoro delle  conquiste  che le donne hanno ottenuto  nel  passato,  per questo   in occasione dei   70 anni dal voto alle donne,  abbiamo indetto già nel 2016  un concorso rivolto alle ragazze e ragazzi delle classi quarte degli istituti Superiori della provincia, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico per  la Lombardia e l’Ambito Territoriale, dal titolo “A 70 ANNI DAL VOTO ALLE DONNE – L’IMPRONTA DELLE MADRI COSTITUENTI NELLA POLITICA FUTURA DELLE DONNE”.

Pensiamo che in un periodo in cui si cerca di far dimenticare tutto e tutti compresa la storia, sia importante coinvolgere le giovani generazioni  in una ricerca  sulle donne che parta dal passato per guardare con occhi diversi il futuro.

La premiazione dei   primi tre classificati avverrà il 21 MARZO  presso  AULA MAGNA Università degli  Studi dell’Insubria  dalle 9.00 alle 13.00 in quell’occasione avremo modo di ascoltare  dagli stessi ragazzi le presentazioni degli  elaborati  svolti e ospiteremo  gli interventi di tre Donne del Sindacato  e la  testimonianza preziosa  di  Marisa Cinciari Rodano – Madre Costituente.

6 marzo 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs