Saronno

Saronno, La band bilingue dei Trenincorsa sul palco del Giuditta Pasta

I Trenincorsa

I Trenincorsa

Importante tappa al Teatro Giuditta Pasta di Saronno venerdì 3 marzo, alle ore 21.00,  per la band dei Trenincorsa, che porterà la sua storia e la sua musica coinvolgente nella ricca programmazione  del palco Saronnese, calcato durante la stagione da grandi musicisti.

Matteo Carassini e compagni, in sessione acustica, ripercorreranno in un dialogo con il pubblico i tanti momenti e gli incontri del loro lungo viaggio musicale,  iniziato 15 anni fa, ricco di storie e racconti, con i vagoni sempre più ricchi di nuove sonorità e collaborazioni. Il punto di partenza è la musica folk, che ha accolto negli anni altri generi e sonorità, fonte continua di ispirazione. Un caleidoscopio musicale intrecciato intorno a due capisaldi imprescindibili: il primo concerne la musica, nella sua dimensione tradizionale e popolare in tutte le sue derivazioni. Il secondo riguarda un originale bilinguismo che vede la convivenza della lingua italiana con il dialetto lombardo, il riferimento culturale predominante dei Trenincorsa.

Per chi li segue da anni e per chi ancora non li conosce, sarà un’occasione speciale, in una dimensione di ascolto e avvolti dall’atmosfera un po’ magica  che solo il teatro può dare, per immergersi nei paesaggi di lago e montagna, ascoltare storie di esperienze vissute, testimonianze raccolte e unite dal filo della poesia, con un eterno desiderio di libertà, fino ad argomenti di scottante attualità.

A guidare il pubblico  sarà la voce di Carassini, autore dei testi e cantante, ma anche attore, che affianca da sempre i ruoli interpretati sul palco e dai microfoni della radio, ai concerti live della band. Così saranno raccontati gli episodi più interessanti  del loro percorso, la partecipazione e la vincita di Area Sanremo, le tournées in Italia e all’estero, la creazione di uno spettacolo teatrale e l’incontro con lo scrittore Nadir Fieni, gli incontri e le collaborazioni con alcuni dei grandi della musica italiana, quali Svampa, Priviero, Carotone, Bandabardò, Ronda, Davide Van de Sfroos, con cui spesso hanno condiviso il palco e che regalato  il  brano Orapronobis inserito nell’ultimo e importante album “Barba e Capelli” che ha avuto come produttore artistico Cesareo, chitarrista di Elio e le storie tese.

Una serata dove non mancherà la consueta vitalità e allegria di questa band nata sulle sponde del Lago Maggiore, in quel di Luino, cittadina venuta in questi giorni agli onori della cronaca, proprio con la domanda se sia un posto triste. I Trenincorsa hanno una loro idea… e vi aspettano per raccontarlo!

Teatro Giuditta Pasta via 1 Maggio, Saronno – Biglietti €15, ridotti sott i 26 anni €12 Per info e prenotazioni 02.96.70.21.27 biglietteria@teatrogiudittapasta.i

24 febbraio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs