Varese

Varese, In mostra Madre Teresa di Calcutta, viaggio dei varesini che nel ’97 la incontrarono

Da sinistra mons. Panighetti, la professoressa Criscuolo, il professor Bruschi in Battistero

Da sinistra mons. Panighetti, la professoressa Criscuolo, il professor Bruschi in Battistero

Inaugurata questa mattina una mostra dedicata a Santa Madre Teresa di Calcutta presso il Battistero di San Vittore (resterà aperta fino al 25 febbraio). Un percorso di immagini, documenti, pensieri della santa dei poveri che è stata prodotta dal Pime e che a Varese è giunta nell’ambito del Mese per la Vita, che un ampio fronte di associazioni ha promosso nel mese di febbraio.

All’apertura della mostra, questa mattina, è intervenuto il prevosto monsignor Luigi Panighetti, Vittoria Criscuolo, presidente del Movimento per la Vita di Varese, il professor Bruschi, esponente del Comitato Difendiamo i Nostri Figli, il sindaco di Varese, Davide Galimberti, e il presidente del Consiglio comunale, Stefano Malerba.

E’ stato il prevosto a presentare la mostra, sottolineando come sia positivo il suo carattere sintetico nel raccontare vita e pensiero della santa di Calcutta, oltre al fatto di documentare e presentare l’assoluta attualità del pensiero – evocato dai pannelli – di Madre Teresa. Nel percorso della mostra è presente anche una piccola finestra relativa ad un viaggio effettuato da un gruppo di varesini a Calcutta e all’incontro con Madre Teresa: correva l’ottobre del 1997. Alcune Polaroid ricordano quegli indimenticabili momenti.

Al sindaco Galimberti il notare come, nel giro di due giorni, siano state aperte due mostre (una su Madre Teresa e una sull’immigrazione) che consentono alla città di rapportarsi con dimensioni ampie, mondiali, e con fenomeni di povertà estrema. Un elogio alla mostra è venuto anche dal presidente Malerba.

Monsignor Panighetti ha benedetto la mostra, che offre la possibilità di ripercorrere la vita di Madre Teresa, che ha trascorso tutta la sua vita nelle periferie di Calcutta, tra i più poveri tra i poveri.

 

 

 

 

19 febbraio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs