Roma

Roma, I garibaldini di Varese scoprono la targa in onore di Enrico Dandolo

Un momento della manifestazione con Barione la Garibaldi

Un momento della manifestazione con Barione la Garibaldi

Giovedì 9 febbraio è stata una giornata storica per la città di Varese. Infatti al Gianicolo a Roma, in occasione della celebrazione della Repubblica Romana, l’associazione Varese per l’Italia 26 maggio 1859, ancora una volta si è fatta promotrice del ricordo dei valorosi patrioti varesini.

Grazie ad una ricerca approfondita del prof. Giovanni Adducci, in un suo libro di recente pubblicazione, si è scoperto il luogo dove Morì Enrico Dandolo. La cerimonia è iniziata presso il Sacrario dei Caduti dove dopo un’allocuzione del Generale di C.A. Bruno Simeone ed i saluti di Anita Garibaldi.

Un imponente corteo, formato da militari in armi, Associazioni combattentistiche e patriottiche, studenti liceali, oltre a comuni cittadini si sono recati presso i monumenti di Giuseppe e Anita Garibaldi. Il Presidente Luigi Barion, con i soci presenti, e Anita Garibaldi, hanno deposto un omaggio floreale al cippo che ricorda i tre martiri varesini: Dandolo, Daverio e Morosini. In seguito, presso le storiche mura del ristorante Lo Scarpone, dopo brevi interventi, è stata scoperta la targa che ricorda il luogo dove spirò Enrico Dandolo.

Al termine della manifestazione il Presidente dell’Associazione Varese per l’Italia, dopo aver ringraziato i presenti, ha sottolineato l’alto significato della presenza varesina al Gianicolo e nel contempo ha sollecitato tutti i varesini  a ricordare la  pagina più bella e condivisa  della storica della loro città che l’ha vista indiscussa protagonista del Risorgimento. Inoltre lo stesso Barion ha portato il saluto del sindaco di Varese Avv. Davide Galimberti in quanto impossibilitato ad essere presente per un urgente impegno istituzionale. Anita Garibaldi ha espresso il desiderio di ritornare nuovamente a Varese per portare testimonianza della  Fondazione che presiede. Tra le molte autorità presenti l’Ambasciatore De Bosis e il Segretario nazionale dell’Unione Monarchica Italiana Davide Colombo.

I varesini residenti a Roma hanno incaricato i soci di Varese per l’Italia di salutare affettuosamente la loro terra natia

9 febbraio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs