Varese

Varese, Il Sacro Monte di Luini in Sala Veratti tra passione artistica e digitale

L'inaugurazione della mostra

L’inaugurazione della mostra

Grande omaggio al Sacro Monte di Varese, si è aperta oggi alla Sala Veratti la mostra Visioni verso il sublime di Lorenzo Luini (sarà aperta fino al 12 marzo). Opere che ripercorrono la Via Sacra, guardano dentro e fuori le Cappelle, sostano nel Santuario, scendono nella preziosa Cripta, guardano al Borgo e alla terrazza del Mosè. Immagini a colori, che l’artista ha ottenuto grazie ad originali rivisitazioni, modificando le immagini con strumenti di alta tecnologia digitale.

Ci appare così un Sacro Monte che unisce la bellezza del luogo, la spiritualità, l’arte e l’innovazione tecnologica, un esito che nel pomeriggio è stato presentato al pubblico dal direttore dei Musei Civici di Varese, Daniele Cassinelli, dallo stesso autore, dal sindaco Davide Galimberti, dal vicesindaco Daniele Zanzi e dal designer Marcello Morandini, presidente dell’Associazione Liberi Artisti della provincia di Varese. Una mostra, questa, che costituisce il primo lavoro di un rappresentante dell’associazione di Morandini in occasione dei 40 anni dalla fondazione.

Nella mostra realizzata in collaborazione con il Comune, l’Associazione Liberi Artisti della provincia di Varese, l’associazione Amici del Sacro Monte, immagini colorate e lucenti, che in catalogo vengono “geo-localizzate” lungo l’itinerario che dalla Prima Cappella sale al Santuario, tanto che nasce una guida, che offre sì le immagini firmate da Luini, ma anche sintetiche informazioni sui vari punti della Via Sacra, notizie storiche e caratteristiche artistiche. Del tutto inadeguato il sistema di illuminazione della Sala Veratti.

 

 

4 febbraio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs