Varese

Varese, Con la Festa di Sant’Imerio torna a Bosto il prezioso Olio di lago

Davanti alla chiesetta tanti varesini

Davanti alla chiesetta tanti varesini

Torna la Festa di Sant’Imerio a Bosto, in programma l’11 e il 12 febbraio nella storica castellanza di Varese. Il beato che si associa ad Imerio come suo figlio spirituale è Gaspare Daverio, nativo di Bosto, frate francescano, morto martire a Praga il 15 febbraio 1611 assieme ad altri 13 confratelli.

Tutto partirà, sabato 11 febbraio, con la processione – che risale al 1400  che si ripeterà per la terza volta - dalla basilica di S. Vittore a S. Imerio, seguita, alle 16.30, dall’incontro con il prof. Renzo Talamona che illustrerà documenti di archivio relativi alla tradizionale processione di S. Imerio.

Seguirà la benedizione del prevosto mons. Luigi Panighetti con la reliquia di S. Imerio. Alle 18.30 messa nella chiesa di S. Imerio, e chiusura alle  21.00 con il  “Concerto coro Alpini” nella chiesa parrocchiale di S. Michele.

Domenica 12 febbraio alle 9.25  è in programma la benedizione semplice dell’olio di S. Imerio, l’olio che viene realizzato con ulivi di lago e che viene offerto ai varesini per ricavarne risorse per le opere di carità. Segue una messa accompagnata da violino e organo.

Alle ore 11.15 benedizione solenne dell’olio di S. Imerio sul sagrato della chiesetta, poi processione alla chiesa parrocchiale, accensione del “globo”, messa solenne concelebrata presieduta da mons. Giovanni Giudici e don Mario Papa.

Alle  13.00  pranzo di S. Imerio, in oratorio, segue tombolata e alle 16.00  momento formativo mensile di mons. Panighetti “L’ispirazione formativa di una vera festa”. Alle 17.30  Vespri Solenni e alle 18.00 messa nella chiesa di S. Imerio e chiusura della festa.

La festa di S. Imerio continuerà il 23 aprile con la commemorazione del Beato Gaspare Daverio nativo di Bosto. Per tutta la settimana è possibile visitare la chiesa di S. Imerio e accendere la “candela del pellegrino”. Le messe delle 8.30 sono celebrate in S. Imerio. Dal 6 al 12 febbraio nei ristoranti “La Vecchia Varese”, in via Ravasi, e “Les Clips”, in via S. Imerio si potrà gustare il “pranzo del pellegrino”.

3 febbraio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs