Varese

Varese, Il leghista Marco Pinti interroga su profughi e cooperative

stranieriIl consigliere comunale della Lega Nord, Marco Pinti, ha depositato una duplice istanza per ottenere maggiori informazioni dall’Amministrazione Comunale sul numero, sulla mappatura delle strutture e degli enti gestori dei richiedenti asilo politico a Varese.

“Ho formulato due istanze diverse – spiega Pinti – da una parte un’interrogazione in cui chiedo se l’Amministrazione dispone dei dati in aggiornamento riguardo al numero dei migranti accolti, alle strutture coinvolte con particolare attenzione alla verifica della loro vivibilità, oltre che al monitoraggio dell’effettiva assistenza ricevuta dalle cooperative incaricate.”

“In contemporanea – prosegue – ho depositato anche una richiesta di convocazione di un ciclo di commissioni per approfondire il tema con l’audizione dei rappresentanti delle cooperative e il sopralluogo nelle strutture indicate, per accertarci delle condizioni di vivibilità, sicurezza e legalità che dovrebbero costituire un terreno comune di intenti, prima di ogni divisione politica sul fenomeno dell’accoglienza degli immigrati.”

“E’ comunque evidente – sottolinea il consigliere leghista – che nel nostro territorio tra coloro che sono lautamente pagati con soldi pubblici per occuparsi di accoglienza, c’è qualcuno che sta speculando, venendo meno ad ogni obbligo di assistenza e sorveglianza: non si spiegherebbe altrimenti come sia possibile che le strade del capoluogo siano invase quotidianamente da richiedenti asilo che chiedono l’elemosina.”

“E’ compito dell’Amministrazione – sostiene Pinti – accertare la provenienza di queste persone e prendere gli opportuni provvedimenti anche di fronte all’autorità giudiziaria se si incappa in palesi violazioni di legge, tanto più se commesse nel territorio comunale.”

“Se invece accerteremo che i richiedenti asilo mendicanti sono riconducibili a realtà esterne alla nostra città, non ci resterà che interpellare con la giusta energia la Prefettura con un audizione in Consiglio Comunale affinchè si prenda pubblicamente tutte le sue responsabilità.”

24 gennaio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Il leghista Marco Pinti interroga su profughi e cooperative

  1. Emiliano il 26 gennaio 2017, ore 13:08

    Domande e rilievi leciti… destinati, visti i tasti dolenti e intoccabili, a cadere nel silenzio.

Rispondi

 
 
kaiser jobs