Varese

Varese, In libreria “Il ruolo”, il nuovo romanzo della varesina Laura Veroni

LauraVeroniTra pochi giorni in libreria “Il ruolo”, il nuovo romanzo della scrittrice varesina Laura Veroni, edito da Autodafé.

Dopo il successo del romanzo noir “I delitti di Varese” (Fratelli Frilli editore) e i riconoscimenti ottenuti con i racconti per “Giallo Stresa” e “Cartoline di Natale”, Laura Veroni presenta il suo nuovo romanzo  in anteprima nazionale il 27 gennaio alle ore 20, al Caffè La Cupola di Varese.

Lasciato il suo piccolo paese in Basilicata, dove ha sempre vissuto, il professor Larocca giunge a Varese per prendere possesso dell’insperata cattedra e cominciare una nuova vita non più da precario. Il trasferimento e l’agognato ingresso in ruolo sono però solo l’inizio di un percorso che vede il professore alle prese con continue scelte, soprattutto personali, che in breve tempo lo porteranno a interrogarsi a fondo sul proprio ruolo di uomo.

Il desiderio di una compagna, la passione per la scrittura, il farsi carico delle problematiche dei propri alunni, mettono Alfio Larocca di fronte a decisioni difficili e situazioni inattese. Diviso fra i sentimenti che gli suscitano tre donne molto diverse tra loro, affascinato dal sogno di pubblicare un libro, impegnato senza risparmio nel ruolo di padre putativo per il suo studente Andrea Casillo, il professore ridisegna i confini della propria esistenza, inserendosi nella nuova realtà ma senza perdere il legame con le proprie radici.

Una Varese al contempo viva e malinconica, tratteggiata con cura e affetto dall’autrice, fa da sfondo alle vicende del professor Larocca. O forse è anch’essa protagonista, con la sua carica vitale “nordista” che non riesce però a sottrarsi a un velo di indolenza tipica della provincia. Una città che, con le sue atmosfere, diventa il contrappunto ideale per la ricerca interiore e per la definizione dei propri ruoli sociali in cui il lettore accompagna Alfio Larocca.

Alfio si era dimenticato di aver esteso la domanda all’intero territorio nazionale, e per un attimo si spaventò alla prospettiva di quell’incarico nel profondo Nord. La notizia, del resto, era del tutto inattesa e ci voleva un po’ a metabolizzarla. Decise che quella sera, a cena, ne avrebbe parlato con la madre e, consultandosi con lei, avrebbe valutato se abbandonare tutto e trasferirsi lontano da casa oppure rinunciare, forse per sempre, a un posto a tempo indeterminato e continuare a vivere così, nel precariato perpetuo, fino alla pensione.

“Il ruolo” si inserisce nella collana di narrativa di Autodafé Edizioni: una casa editrice milanese, indipendente, nata nel 2010 con l’obiettivo di promuovere e pubblicare scrittori italiani contemporanei, autori di opere che siano di stimolo – nella varietà degli stili, dei modelli, dei generi letterari – alla comprensione della realtà sociale del nostro Paese.

Laura Veroni è nata e vive a Varese. Ha scritto romanzi noir (fra cui I delitti di Varese, Fratelli Frilli Editori, 2016) e numerosi racconti, spesso improntati al sociale, alcuni dei quali pubblicati nelle raccolte del “Narrativo Presente” di Autodafé. Vincitrice del premio per la migliore scrittura femminile al concorso “GialloStresa 2013” con il racconto La Chiesa e del concorso “Cartoline di Natale 2013” indetto da Meme Publisher col racconto Un fottuto Natale, è stata finalista in numerosi altri concorsi.

 

21 gennaio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi