Luino

Luino, Giorno della Memoria, al Sociale lo spettacolo “I morti sbagliati” per le scuole

 

L'entrata di Auschwitz

L’entrata di Auschwitz

I giovani oggi hanno la grande opportunità di essere correttamente informati dei fatti, anche cruenti e terribili della nostra storia, eventi che, nel dopoguerra, per tantissimi anni, si è cercato di non riconoscere perchè, evidentemente, ‘la ferita era ancora aperta’ - commenta l’Assessore all’Istruzione Pier Marcello Castelli – Mi auguro, quindi, che questi momenti di rivisitazione storica possano costituire un elemento importante per la crescita democratica e liberale di ogni ragazzo per un futuro di serenità e di pace universale” .

L’Assessorato all’Istruzione del Comune di Luino con la sezione Anpi di Luino, organizza la Giornata della Memoria 2017 venerdì 27 gennaio alle ore 10.30 presso il Teatro Sociale della Città. Ai ragazzi delle scuole verrà proposto uno spettacolo dal titolo ‘I morti sbagliati’ con l’attore- scrittore Andrea Buffa. Il Giorno della Memoria venne istituito con la legge 211 del 20 luglio del 2000.

Lo spettacolo è costituito da due atti unici di teatro di narrazione e il secondo atto ha visto le sue prime repliche in televisione, sul canale tematico RAI STORIA all’interno del palinsesto strutturato per «il Giorno della Memoria» negli ultimi tre anni. Nelle due storie che vengono portate davanti al pubblico: «La Foto – il salto più lungo della storia» e «Io sono Petr Ginz», «La Foto» racconta dell’incontro, alle Olimpiadi di Berlino del 1936 e dell’amicizia che ne è seguita, tra Jessy Owens, velocista afroamericano, vincitore di quattro ori, ai quei giochi e Luz Long, lunghista tedesco. La seconda parte dello spettacolo è «Io sono Petr Ginz», liberamente tratto da «Il diario di Petr Ginz» di Chava Pressburger. «Io sono Petr Ginz» è una sorta di sintesi poetica delle pagine del diario del protagonista con una conclusione che va oltre la Shoah, guardando al futuro del mondo e all’imprescindibile bisogno di Pace che ha l’Umanità.

21 gennaio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs