Varese

Varese, Riaperta la palestra della Scuola Sacco a Belforte dopo i lavori

Il taglio del nastro

Il taglio del nastro

Grande gioia e soddisfazione da parte di bambini, insegnanti e genitori, per il taglio del nastro avvenuto nella palestra della Scuola Sacco di via Brunico a Belforte. Il sindaco Davide Galimberti, l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Civati, l’assessore ai Servizi educativi Rossella Dimaggio hanno partecipato al momento organizzato nella scuola dalla dirigente scolastica Maria Rosa Rossi, insieme al Comitato genitori della scuola, in cui i bambini sono stati protagonisti.

Due bambini hanno dato lettura di uno scritto in cui esprimevano il disagio per non avere avuto per mesi a disposizione un impianto come la palestra, ma anche la gioia ora per potere continuare le attività fisiche e sportive. Come ha spiegato la dirigente Rossi, la palestra è un luogo importante per gli alunni della Sacco, così come per tutto il quartiere, associazioni, altre scuole.

Prima del taglio del nastro, il sindaco e gli assessori hanno cercato di fare canestro nella bella palestra messa a nuovo. Come è stato rimarcato dall’assessore Andrea Civati, la palestra era stata chiusa per un cedimento del soffitto e non era più utilizzabile per le attività scolastiche dalla fine del precedente anno scolastico. Gli interventi decisi dall’amministrazione comunale hanno così riguardato il consolidamento del solaio, il risanamento e trattamento antimuffa delle pareti, il rifacimento del sistema di scarico delle acque e la messa in sicurezza delle vetrate con materiali adatti ad una palestra che accoglie dei bambini.

Lavori inseriti nel programma che vede coinvolte anche le scuole Vidoletti e Marconi, interessate da lavori per un costo complessivo sui tre edifici scolastici di 136 mila euro.

Al termine dell’inaugurazione, i bambini della Scuola Sacco hanno liberato decine e decine di palloncini colorati in cielo, i palloncini che avrebbero liberato alla Festa di Sant’Antonio, dove purtroppo non erano riusciti a intervenire.

19 gennaio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs