Varese

Varese, 15 playstation donate alla Pediatria dell’Ospedale del Ponte

playUna minimoto è comparsa ieri in pediatria all’ospedale Del Ponte per far sorridere i bambini ricoverati. Non si fermano, infatti, le irruzioni motorizzate del team delle Fiabe dei motociclisti. Dopo aver consegnato la centesima playstation all’ospedale di Legnano, ieri è stato Il Ponte del Sorriso a ricevere la donazione di 16 consolle acquistate grazie al ricavato delle vendite del volume “Le fiabe dei motociclisti 2”.

Alleviare la permanenza in ospedale e dare uno svago mentale ai bimbi che devono stare tanto tempo lontano da casa, questo è l’obiettivo del progetto che ha coinvolto fino ad oggi diversi ospedali pediatrici sul territorio nazionale. Varese, infatti, è stato il settimo ospedale visitato e le consolle sono state donate direttamente ai responsabili del Ponte del Sorriso che provvederanno a destinarle nei vari reparti e alla Casa del Sorriso, che ospita le famiglie dei bambini che devono sottoporsi a trattamenti quotidiani in ospedale e per questo motivo devono trasferirsi a Varese per molti giorni e in alcuni casi anche mesi.

A consegnarle è intervenuto direttamente Ernest Pozzali, l’autore del libro con alcuni volontari dell’Associazione Alverare di Olgiate Comasco che in questi mesi lo hanno supportato nel progetto. L’autore  e promotore delle donazioni, vestito da pilota di moto ha portato a spasso nel reparto di pediatria i piccoli ospiti dell’ospedale su una minimoto portata per l’occasione, “il motociclismo, così come lo sport in genere, lancia messaggi preziosi e lezioni di vita che dovrebbero guidare la formazione e la crescita di ogni individuo. Ne ho raccontate alcune usando l’allegoria della fiaba così da far conoscere anche ai bimbi personaggi straordinari e le loro storie”.

Quanto ricavato dalla vendita del volumi è totalmente finalizzato, grazie alla copertura dei costi di stampa di alcuni sponsor, all’acquisto di giochi – consolle – da donare a reparti pediatrici. “Perchè i bambini devono giocare e spesso anche un gioco della plasytation riesce a non far pensare alla malattia”. La vendita del volume, così come le donazioni in altri ospedali prosegue, informazioni si possono reperire sul sito www.lefiabedeimotociclisti.com

19 gennaio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs