Varese

Varese, Falò di Sant’Antonio brucia rapidamente. Un piccolo brivido attraversa la piazza

Il falò in piazza della Motta

Il falò in piazza della Motta

Migliaia di varesini in strada e in piazza della Motta per assistere, tutti insieme, al tradizionale Falò di Sant’Antonio organizzato dai Monelli della Motta e dagli Alpini. Una delle novità dell’edizione 2017 della manifestazione varesina, il fatto che la fiaccolata che, partendo dalla sede dei Monelli, è giunta in piazza per accendere la pira, aveva come protagonisti alcuni esponenti dello sport varesino, dal rugby al canottaggio, fino ai campioni della Polha.

Un corteo con le fiaccole che, pochi minuti prima delle ore 21, si è messo in moto. A formarlo, oltre agli sportivi, le autorità con il sindaco Davide Galimberti, il prefetto Giorgio Zanzi, il questore Attilio Ingrassia, il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo, il presidente del Consiglio comunale Stefano Malerba, il vicario episcopale monsignor Agnesi e il prevosto di Varese monsignor Panighetti. Poi assessori e consiglieri comunali, rappresentanti di associazioni, esponenti della Famiglia Bosina.

A garantire il servizio d’ordine, oltre a Polizia di Stato, Polizia locale e Carabinieri, i volontari dei City Angels e degli Angeli Urbani. Chiudeva il corteo la statua di Sant’Antonio Abate. Che, giunta nella piazza, per un attimo ha quasi toccato terra, suscitando un brivido tra i presenti. Ma la pronta reazione dei Monelli che portavano sulle spalle la statua, ha evitato il peggio con sollievo di tutti.

Sotto lo sguardo attento dei Vigili del fuoco, pronti ad intervenire in una situazione in cui un forte vento rischiava di impedire di tenere le fiamme sotto controllo,  le fiaccole hanno infiammato la pira. Sarà stato il vento, sarà stata la fortuna, ma le fiamme si sono sviluppate in pochissimi minuti e la grande montagna di legno ha lanciato fiamme alte nel cielo di Varese. Un segno benaugurante per la città.

Assai emozionato il sindaco Davide Galimberti, che per la prima volta ha partecipato all’accensione da quando è stato eletto primo cittadino. “Provo una  forte emozione per una manifestazione a cui ho partecipato fin da quando ero bambino – ha detto il sindaco -. Trovo che questa sia la manifestazione che sottolinei l’unità di tutti i varesini, che insieme partecipano al Falò”.

16 gennaio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Falò di Sant’Antonio brucia rapidamente. Un piccolo brivido attraversa la piazza

  1. alberto l. il 17 gennaio 2017, ore 18:38

    Per il falò ero quasi pronto poi la pigrizia, il freddo,il vento ma soprattutto il timore di un attentato mi ha fatto stare definitivamente a casa. Scrivo questo a voi per sapere se all’ingresso delle vie d’accesso sono state messe le famose barriere di cemento new-jersey come dissuasori per possibili attentati con automezzi, come di moda ora? La facilità per un camion in movimento di scendere dalla via Copelli dietro la Motta sulla gente al falò è stata presa in considerazione? C’erano guardie armate?
    Felice che S.Antonio li abbia tenuti alla larga !!!

Rispondi

 
 
kaiser jobs