Varese

Varese, Al via conto alla rovescia per il Falò di S. Antonio alla Motta

Piazza della Motta

Piazza della Motta

Da sempre è un prolungamento delle festività natalizie: dopo l’Epifania, parte il conto alla rovescia per la festa più amata dai varesini, la festa dedicata a Sant’Antonio Abate, santo festeggiato martedì 17 gennaio, ma la sua festa tocca il culmine spettacolare proprio la notte precedente, lunedì 16 gennaio, quando, in piazza della Motta, prenderà fuoco la grande pira realizzata dai Monelli della Motta presieduti da Giuseppe Redaelli.

Tanto è amata questa festa della tradizione, in quanto si porta dietro tante cose: dai bigliettini con i propri desideri che tutti i varesini bruciano nel Falò di Sant’Antonio, alle candele che, un tempo, consentivano di trovare il fidanzato (o la fidanzata) a chi le accendeva nella piazza davanti alla chiesa. Per non parlare delle numerose e gustose filastrocche consacrate all’evento.

Certo, il falò si porta dietro anche le bancarelle che popolano le piazze e le vie attorno alla Motta, così come le delizie che vengono cucinate, in tempo reale, dai Monelli della Motta.

Ecco il programma delle celebrazioni che come ogni anno saranno seguite da tanti varesini e non, tutti con gli occhi fissati sul falò e sul fuoco, per capire come andrà il 2017 per Varese, a seconda se il fuoco incendierà con facilità o meno la grande pira. A vigilare su tutto i bravi Vigili del fuoco, oltre al Gruppo degli Alpini e tanti altri volontari.

La festa, che ha soprattutto carattere religioso, parte sabato 14 gennaio, presso la chiesa della Motta, alle ore 21, con il concerto dell’ensemble La Divina Armonia con l’organista Lorenzo Ghielmi.

La manifestazione continua lunedì 16 gennaio, con il clou della festa di Sant’Antoni del purscell: alle 10.30 celebrazione eucaristica e benedizione delle candele votive e alle 18 celebrazione eucaristica. Dopo l’arrivo in piazza della Motta della suggestiva fiaccolata, alle ore 21 si svolgerà il Falò di Sant’Antonio alla presenza delle autorità cittadine. Sarà la prima volta del nuovo sindaco Davide Galimberti, accompagnato dai suoi assessori.

Martedì 17 gennaio, infine, celebrazioni eucaristiche alle ore 8, 9, 10, 11. Messa anche alle ore 18. Alle ore 12 si terrà l’appuntamento tanto amato dagli amici a quattro zampe: si terrà infatti la benedizione degli Animali e dei Pani.

 

 

 

 

 

9 gennaio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs