Varese

Varese, Due scrittrici varesine indagano sul mistero dell’impressionista De Nittis

La copertina dell'opera

La copertina dell’opera

Chi era de Nittis? Il pittore italiano che tanta fama s’era conquistato nella Parigi degli impressionisti, l’uomo di mondo che deliziava gli amici artisti con le specialità italiane alle sue cene del sabato sera. Oppure esiste un’altra verità capace di svelare un “mistero De Nittis”? Questo è il motivo che ha spinto Renata Asquer e Alice Guerrieri a scrivere l’e-book “L’istante magico”, che verrà presentato alla Piccola Fenice di Silvio Raffo mercoledì 18 gennaio alle ore 21.

Non una biografia vera e propria, ma un romanzo che commuove e diverte ispirato ai fatti reali mescolati con l’immaginazione. Si parte da Barletta, da un’infanzia tragica ma avventurosa grazie alla naturale esuberanza del “nostro”.

La sua adolescenza è ribelle ma illuminata dal talento naturale e dalla fiducia in se stesso. Quando arriva a Parigi è un giovane di grande speranze, sicuro della sua buona stella. Nel bel mondo parigino entra presto da protagonista. La vita si dimostra in tutto assai generosa con lui. Nonostante la fama continui a crescere, s’insinua piano il tarlo presago della brevità della sua vita. La fortuna gli volta le spalle: irrompe la malattia. Il pittore dà l’addio ai colori, brinda alle sue visioni e soprattutto alla luce. A quella luce che l’ha salvato dal buio, con il suo colore e perfino con l’odore percepibile solo a lui.

Renata Asquer

Insegnante di Lettere per diversi anni alle scuole medie, ha collaborato in passato a giornali del Varesotto come La Prealpina e Il Corriere del Verbano e ad alcune riviste del Salento (Città Magazine e Il Corsivo di Lecce) con una serie di articoli letterari. Vive e lavora a Varese. Tra le sue pubblicazioni: le due biografie romanzate La Triplice anima, Vita di Fausta Cialente (edizioni Interlinea di Novara) e La grande torre. Vita e morte di Dino Buzzati (Manni 2002); la raccolta di racconti Memorie del labirinto (Manni 2002); il racconto lungo Treni in transito (Manni 2004); il romanzo storico Le luminarie. Vita di Isabella de Capua Gonzaga (Besa 2005); il romanzo Soldamore (Arkadia editore 2009) e Dal primo alla zeta (Arkadia editore 2011).

Alice Guerrieri

Nel 2000 e nel 2002 è stata finalista del “Premio Chiara Giovani”. Nel 2007 ha vinto il Premio Letterario Editoriale “L’Autore” di Firenze per la sezione saggistica con La donna nella pittura di Giuseppe De Nittis, l’arte, la moda e la vie moderne poi pubblicata nel 2010 dalla casa editrice Maremmi Editori di Firenze. Nel 2013 esce il romanzo ‘Parigi solo Andata’ (Lupo Editore).  Vive e lavora a Cagliari come tutor nel corso di laurea in Scienze della comunicazione.

4 gennaio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs