Varese

Varese, Massima allerta dei Carabinieri nella notte di San Silvestro

carabinieriiiiPiù di 30 pattuglie ed oltre 70 carabinieri impiegati nella notta di San Silvestro a Varese e provincia: per gli uomini dell’Arma l’obiettivo ancora una volta è stato garantire la sicurezza dei cittadini. E, nonostante un capodanno festeggiato un po’ ovunque in forma ridotta, i Carabinieri del Comando Provinciale di Varese hanno assicurato la massima proiezione esterna delle Stazioni, dei Nuclei Radiomobili ed Operativi fornendo una presenza visibile, in uniforme, e più discreta ma non meno efficace, in abiti borghesi. Oltre 500 le persone identificate e quasi 300 i mezzi controllati.

Obiettivi principali, questa volte, le aree residenziali ed i centri abitati, le prime più a rischio come possibili bersagli di furti in abitazione e rapine, gli altri per prevenire il verificarsi di assembramenti, litigi, danneggiamenti e furti agli esercizi commerciali.

Nel complesso due patenti ritirate per guida in stato d’ebbrezza ed un individuo segnalato alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti a Varese, mentre a Luino gli uomini dell’Arma hanno denunciato in stato di libertà per tentato furto e danneggiamento un cittadino straniero che, dopo aver forzato la portiera di un furgone, tentava di trafugare alcuni oggetti personali contenuti nell’abitacolo. Sempre a Varese, questa volta nel centro abitato di Viggiù, i Carabinieri hanno intercettato un’autovettura BMW oggetto di furto in Svizzera pochi giorni prima, mettendo in fuga gli occupanti e scongiurando il possibile verificarsi di furti in zona.

A Busto Arsizio e a Saronno rispettivamente l’ultimo ed il primo arresto dell’anno. Nel caso di Busto Arsizio, i Carabinieri della locale Compagnia, nel pomeriggio del 31 dicembre, hanno arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti un 21enne di Canegrate, bloccato lungo la pubblica via e, in seguito a perquisizione presso la sua abitazione, trovato in possesso di 3 kg di marijuana, mezzo kg di hashish, 30 grammi di cocaina ed oltre tremila euro in contanti (cfr. foto allegata).

Il primo arresto del 2017 è stato invece operato dai Carabinieri della Compagnia di Saronno, che hanno bloccato insieme alla Polizia Locale un tunisino di 24 anni che, dopo aver frantumato la vetrina del negozio di articoli sportivi, si era introdotto nei locali commerciali per impossessarsi della merce e del fondo cassa. Lo straniero, arrestato per furto aggravato, sarà giudicato secondo il rito per direttissima il 2 gennaio.

1 gennaio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs