Varese

Varese, Cinquecento varesini alla Fiaccolata al Sacro Monte guidata da Galimberti

La fiaccolata al Sacro Monte con Galimberti e monsignor Villa

La fiaccolata al Sacro Monte con Galimberti e monsignor Villa

Grande successo per la prima Fiaccolata al Sacro Monte di Varese organizzata dal Comune in collaborazione con Ascom Varese, Gruppo Alpini, Cai e Parrocchia di Santa Maria del Monte. Un’iniziativa che si è svolta con la partecipazione di almeno cinquecento varesini che, in gran parte utilizzando le navette gratuite in partenza dal Palazzetto, sono arrivati senza auto a piazzale Pogliaghi. Da lì è partita la fiaccolata fino al Santuario.

Navette strapiene fino alla prima Cappella. Un punto in cui sono state distribuite le torce dagli alpini e in cui si è formato il corteo, aperto dal sindaco Davide Galimberti e dall’Arciprete di Santa Maria del Monte monsignor Erminio Villa. Circa alle 20 è partita la fiaccolata che, con passo spedito, ha iniziato a salire la via delle 14 Cappelle, tutte illuminate.

Tra i tanti varesini presenti alla Fiaccolata, tantissimi giovani, ma anche famiglie, amici, anziane signore, persone provenienti anche da fuori città. E poi alpini, forze dell’ordine, fotografi. Davvero una fiaccolata eterogenea, dove tanti hanno voluto essere presenti per gustare una novità che è stata organizzata in vista della fine dell’anno. Lungo la via delle Cappelle molti hanno apprezzato la bellezza delle Cappelle, il panorama notturno, il borgo illuminato che si poteva ammirare dal basso.

Circa 50 minuti ci sono voluti perché la fiaccolata arrivasse alla piazzetta del santuario dove hanno preso la parola sindaco, affiancato dal vicesindaco Daniele Zanzi, e arciprete. Il sindaco Davide Galimberti si è dichiarato molto soddisfatto dal successo di “un’iniziativa che sarà destinata a ripetersi anche in futuro”. Da parte di Galimberti un appello a tutti i cittadini a contribuire al rilancio della città, che certamente nei progetti già lanciati può trovare l’occasione giusta.

Al termine delle parole di sindaco e arciprete, sulla terrazza del Mosè gli Alpini, con l’alpino-consigliere comunale Rinaldo Ballerio, hanno distribuito a tutti panettone, vin brulé, zampone e lenticchie, e così raccogliendo offerte per i terremotati. Davvero una bella serata.

FOTO

29 dicembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs