Saronno

Saronno, Pierino e il lupo al Pasta con un’orchestra di trenta musicisti

pierino-e-il-lupoUn’opera che da più di ottant’anni fa sognare grandi e piccini. La vicenda del piccolo Pierino che con l’aiuto di un uccellino cattura un terribile lupo prenderà vita, tra narrazione e danza, sulle note di un’orchestra di trenta elementi guidata dal M° Montrone immergendo il pubblico in un’atmosfera di pura magia. Appuntamento dedicato alle famiglie per l’Epifania al teatro di Saronno. A fine spettacolo verrà offerta la merenda.

Dunque venerdì 6 gennaio alle ore 16, al Teatro Giuditta Pasta di Saronno, il Teatro Oscar interpreta Pierino e il lupo, regia di Daniela Monico coreografie di Monica Cagnani direttore d’Orchestra Maestro Diego Montrone con Martina Battaini, Giulia Dimino, Chiara Montanari, Vittoria Franchina, David Labanca, Jessica Ravanelli, Cecilia Tasca, Milla Kyyro con il sostegno di Finisterre.

Il debutto di “Pierino e il Lupo” commissionato dal Teatro dei Bambini di Mosca a Prokof’ev fu un insuccesso di pubblico e ricevette poca attenzione. In quel momento era impossibile prevedere l’enorme successo che avrebbe riscontrato in seguito quest’opera, diventata un classico da sempre apprezzato da adulti e bambini. La semplice storia narra di Pierino, un bambino coraggioso e molto vivace. Il suo desiderio di avventura lo spinge a disubbidire al Nonno e al suo ordine di non andare nel bosco a caccia di lupi. L’attrazione per il pericolo, però, è più forte degli ammonimenti del Nonno e così il bambino, in compagnia di un Uccellino, un’Anatra e un Gatto affronterà il Lupo e riuscirà a dimostrare a tutti il suo coraggio.

Lo spettacolo alterna la Narrazione (affidata in passato a grandi voci come quelle di Eduardo De Filippo, Dario Fo, Paolo Poli, Roberto Benigni) alla Danza, proponendo una breve introduzione interattiva che cerca di coinvolgere i bambini nel mondo magico legato all’ascolto della musica e al riconoscimento degli strumenti che caratterizzano i diversi personaggi.

Biglietti: posto unico € 15

29 dicembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs