Varese

Varese, “Operazione Natale sicuro” dell’Arma, controlli in piazze e vie del centro

carabinieriCon la “operazione Natale Sicuro” si sono tenuti controlli a tappeto da parte dei Carabinieri del Comando provinciale di Varese per consentire che le festività si svolgessero in modo sicuro per tutti i cittadini.

Si è appena concluso un maxi-controllo coordinato del territorio disposto dal Comando provinciale dei Carabinieri di Varese che ha visto – dalla vigilia di Natale fino al pomeriggio di Santo Stefano – un ingente dispiego di uomini e mezzi per garantire che le festività si potessero svolgere in sicurezza in tutto il territorio provinciale, in particolare senza rapine e furti in abitazione.

Effettuati numerosi posti di controllo alla circolazione stradale e pattuglie a piedi all’interno e all’esterno dei negozi. L’impiego sinergico delle pattuglie ha consentito di svolgere efficacemente l’azione di contatto diretto con la cittadinanza e, contestualmente, prevenire il verificarsi di rapine, nonostante negozi e centri commerciali fossero presi d’assalto per lo shopping natalizio e di fare diminuire sensibilmente i furti (neanche una denuncia nella notte di Natale, nonostante molte case fossero rimaste vuote per cenoni e partecipazione alle funzioni religiose) e le truffe, soprattutto nei confronti delle persone anziane.

I Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile e delle Stazioni della Compagnia dei Carabinieri di Varese, oltre ad aver vigilato sul regolare svolgimento della funzione religiosa al Sacro Monte ed avere presidiato la zona di piazza Repubblica e piazza Monte Grappa, perlustrando a piedi il centro cittadino, hanno svolto numerosi controlli lungo le principali arterie per contrastare, con l’utilizzo dell’etilometro, il fenomeno della guida in stato di ebbrezza.

Sono così state denunciate quattro persone pe guida in stato di ebbrezza, ai quali è stata ritirata la patente di guida e sequestrata l’auto. Sono state poi denunciate due persone per furto di portafogli, e in tutti e due i casi documenti e denaro asportati sono stati subito rinvenuti e restituiti ai legittimi proprietari. Due persone sono state segnalate alla Prefettura perché, seppure destinatari di foglio di via, sono stati controllati a Varese. Infine sono state segnalate alla Prefettura quattro persone perché in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti.

 

26 dicembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs