Varese

Varese, Rendez-vous tra la produzione del film Suspiria e la città giardino

Troupe, attori e sindaco Galimberti

Troupe, attori e sindaco Galimberti. A presentare la produzione il bravo Mauro Gervasini

Rendez-vous tra la produzione del remake di Suspiria e la città. Si è svolto nella prestigiosa cornice delle Ville Ponti nel tardo pomeriggio di oggi, dopo che per quattro mesi la troupe ha lavorato a Varese, in particolare presso il Grand Hotel Campo dei Fiori, in un set altamente blindato.

Ad organizzare l’incontro tra produzione e media varesini la Camera di commercio di Varese, che con il presidente Albertini e il segretario generale Temperelli hanno voluto sottolineare i benefici per il territorio del remake del capolavoro horror di Dario Argento.

Presenti il regista Luca Guadagnino, i produttori, l’inarrivabile premio Oscar Tilda Swinton, accompagnata dal giovane fidanzato Sandro Kopp. Attesa, ma non presente, la bella Dakota Johnson. “E’ stato davvero bello lavorare a Varese – ha detto il regista -, ci siamo trovati molto bene”. Complimenti fatti alla città e al sindaco Davide Galimberti (giunto alle Ville Ponti con il vice Daniele Zanzi): “Questa produzione dimostra come Varese abbia tante chances, anche quella di ospitare in futuro altre grandi produzioni come questa”.

Guardando ai numeri, le riprese sono durate 4 mesi, e hanno coinvolto 135 varesini. Alle 13 imprese varesine che hanno lavorato per questa produzione internazionale sono arrivati 2 milioni 150mila euro, mentre sono stati 36 gli hotel e gli appartamenti utilizzati da troupe ed attori, per un totale di 456mila euro. Per l’affitto di spazi e location sono rimasti sul territorio 75mila euro.

 

18 dicembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs