Varese

Varese, Chiude “Nel Nido”, in mostra nidi che ci parlano del mondo di oggi

Una delle opere in mostra da Stella Ranza

Una delle opere in mostra da Stella Ranza

I nidi, tanti e diversi, costeggiano i muri dello spazio al piano terreno del nuovo atelier di Stella Ranza a Varese in via Lazio. Nidi chiusi in un recipiente, come fossero batuffoli ristretti in un recipiente tasparente. ”Nidi d’inverno”, che ha realizzato la stessa Ranza, un’opera composta da piccole cuffie multicolori appoggiate una all’altra.

Tanti fogli, a terra, con pensieri, citazioni, poesie, e insieme geroglifici e simboli orientali, un’installazione firmata (e letta) da Gaetano Blaiotta e da Maria Elena Danelli. E poi nidi sospesi ad un filo, lungo il muro. Nidi a terra, nidi sui piedistalli, nidi sollevati in aria.

Si è chiusa nel pomeriggio, con una serie di ceramiche raku che sono state cotte da Angelo Zilio, la mostra di 24 ore dal titolo “Nel Nido”. Oltre a Zilio in mostra anche opere firmate da Stella Ranza, Samuele Arcangioli, Giorgio Presta, Alberto Frigo, Anna Nidoli, Gaetano Blaiotta, Vittorio D’Ambros  e Maria Elena Danelli.

Una piccola mostra, leggera e fragile, per parlare della casa, che per tanti, oggi, è miraggio di un rifugio, di una sicurezza a lungo e con fatica ricercata, mentre per altri è luogo del sé, del privato. Ma può essere, come nel caso della mostra, anche luogo aperto e praticabile da tutti, capace di guardare oltre, di lanciare lo sguardo oltre barriere e confini, verso il mondo universale della parola e dell’arte.

 

 

18 dicembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs