Varese

Varese, Petizione per la sosta gratuita a quota 1400. Silenzio dal Comune

sostaIl 7 ottobre 2017 è stata regolarmente protocollata a Palazzo Estense la petizione, promossa da Movimento Libero e sottoscritta da 1400 persone, con cui si chiedeva al Sindaco Davide Galimberti di mantenere fede alle promesse elettorali, introducendo la gratuità della sosta dalle 12.00 alle 14.00 in tutti gli stalli di sosta della città e non solo in alcune vie. Purtroppo, dopo oltre due mesi di attesa, non abbiamo ricevuto alcun tipo di risposta.

Con questo intervento sollecitiamo per l’ennesima volta l’Amministrazione Comunale di Varese a fornire una risposta chiara ed esaustiva sulla richiesta sottoscritta da 1400 persone. La decisione di escludere dalla gratuità della sosta in pausa pranzo praticamente tutte le vie centrali, come via Dandolo, via Milano, Via Cavour, Via Como, Via del Cairo, Via Carrobbio, Via Veratti, Via Bernascone, Via Magatti, Via Bagaini, Via Rainoldi, Via Berdardino Luini, Via dei Bersaglieri, Via Puccini, Largo Resistenza,Piazza Ragazzi del 99, Via Robbioni, Via Cesare Battisti e Via Speri della Chiesa, ha di fatto danneggiato tutte le attività economiche insistenti nel comparto centrale della città. Pare evidente, infatti, che con questa scelta si penalizzi gran parte della città.

Per questo, per evitare di rilanciare parti della città a discapito di altre, con la nostra petizione sottoscritta da 1400 persone abbiamo richiesto ufficialmente che il provvedimento di gratuità venga esteso su tutte le vie cittadine in modo da favorire un rilancio omogeneo del territorio. Non solo, al fine di non penalizzare parte della cittadinanza e di garantire l’efficacia del provvedimento ci è sembrato corretto chiedere che la gratuità sia tra le 12.00 e le 14.00, e non tra le 13.00 e le 14.00 come previsto dalla Giunta. Purtroppo, però, dopo oltre due mesi solo il silenzio.

Alessio Nicoletti

Movimento Libero

11 dicembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs