Angera

Angera, Chiusura Pediatria, il Pd Alessandro Alfieri interviene con urgenza

Il Pd Alessandro Alfieri

Il Pd Alessandro Alfieri

Il consigliere regionale e segretario regionale Pd, Alessandro Alfieri, interviene con decisione sulla chiusura del punto nascite dell’ospedale di Angera e del reparto di pediatria. Una decisione che ha allarmato i cittadini e che ha diffuso una forte preoccupazione sul territorio. Alfieri ha deciso di intervenire incontrando urgentemente il direttore generale Asst Valle Olona, Giuseppe Brazzoli.

“Questa mattina – dichiara Alfieri – ho incontrato il direttore generale dell’ASST Valle Olona Giuseppe Brazzoli in merito alla situazione dell’ospedale di Angera. Gli ho voluto manifestare le mie perplessità sulle modalità con cui si è arrivati alla chiusura del punto nascite, e in particolare l’immediatezza con cui è stato preso il provvedimento senza un adeguato coinvolgimento delle comunità locali e senza alcuna forma di gradualità nell’ applicazione delle decisioni.

Sia chiaro sin da ora che la decisione di chiudere il punto nascite non deriva da una scelta del Governo, ma, da una parte, dalle linee guida per garantire la sicurezza della mamma e del bambino concordate nel 2015 da Stato e Regioni, e dall’altra parte, da esigenze di funzionalità della pediatria segnalate dagli stessi operatori che lavorano nel presidio.

Detto questo l’ospedale di Angera deve rimanere un punto di riferimento per quella parte di territorio. Va avviato subito un confronto tra amministratori locali e direzione generale dell’ ASST propedeutico a progettare il futuro dell’ospedale, in modo tale da dotarlo di tutte quelle specialità che possano rispondere alle esigenze della comunità. Su questo ho trovato ampia disponibilità da parte del Direttore generale.
In questo senso ho accolto l’invito degli amministratori locali ad essere ad Angera mercoledì prossimo per confrontarmi e per raccogliere le loro istanze.
In ogni caso, se verrano confermate le scelte della Regione, le risorse oggi utilizzate per il punto nascite e per il reparto di pediatria dovranno essere reinvestite per potenziare l’ospedale sul versante della cronicità, della riabilitazione e della chirurgia di media e bassa intensità”.

 

7 dicembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs