Politica

Politica, Il premier Renzi a reti unificate: netta la sconfitta del sì e io me ne vado

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Dopo mille giorni, e dopo il disastroso esito del referendum, il premier Matteo Renzi se ne va. Lo annuncia a mezzanotte e mezza, quando i risultati sono ormai consolidati.

Ha parlato in diretta a reti unificate, e si è rivolto ai leader dei no, con cui si è complimentato, e agli “amici del sì” invia un saluto e un grazie. “Non siete voi ad avere perso, sono io ad essere stato sconfitto”, ha detto Renzi.

Una sconfitta senza se e senza ma, che porta Renzi a chiudere la sua esperienza. Il premier ha annunciato una imminente riunione del Consiglio dei ministri.

Renzi ha poi rimarcato come non vuole perdere il suo buonumore, ma la sconfitta è stata chiara e la decisione di conclusione della sua esperienza di governo inevitabile.

5 dicembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Politica, Il premier Renzi a reti unificate: netta la sconfitta del sì e io me ne vado

  1. frenand il 5 dicembre 2016, ore 08:11

    calma, di palle ne racconta tante, le voglio vedere queste dimissioni!

Rispondi

 
 
kaiser jobs