Varese

Varese, Buon Natale Babbo Natale, una fiaba natalizia diventata musical

Un momento del musical

Un momento del musical

Sarà presentato il 4 dicembre alle ore 16.30 presso il Teatro di Varese “Buon Natale Babbo Natale”, il musical per tutta la famiglia allestito da Fondazione Aida che porta in scena un Babbo Natale alle prese con problemi di alimentazione.

Un musical di Fondazione Aida che non  dimentica lo spirito del Natale e la sua magica atmosfera attraverso una storia in grado di divertire ed emozionare grandi e piccini (piazza della Repubblica, Varese).

La commedia musicale si rivolge a tutta la famiglia e porta in scena un Babbo Natale diverso dal solito il quale, ingrassato troppo per aver mangiato le caramelle inviategli da un ammiratore misterioso, non riesce più a passare nei camini e quindi a portare i regali ai bambini durante la Vigilia di Natale.

Con l’aiuto di Ortica e Castagna, i folletti aiutanti, e Federico e Chiara, i due bambini protagonisti, affronterà, tra colpi di scena e canzoni, diverse difficoltà, non ultimi i temibili tranelli seminati qua e là dal cattivissimo  il terribile piano di Mago Bisesto.

Buon Natale Babbo Natale è una magica fiaba natalizia che fa riferimento alla tradizione e al contempo tratta temi propri della contemporaneità come l’integrazione di ciò che è diverso, l’importanza di un’alimentazione sana e di una crescita responsabile oltre che il rispetto dell’ambiente in cui viviamo. Una risposta alla necessità non solo dei bambini ma anche degli adulti di dare spazio alla parte fantastica e sognatrice che risiede nel profondo di ciascuno.

Cast artistico

La commedia è scritta a quattro mani da Pino Costalunga, autore, attore e condirettore artistico di Fondazione Aida nonché esperto di letteratura per i ragazzi, e Nicoletta Vicentini. La regia è affidata a Raffaele Latagliata, attore e regista che spazia da anni tra il teatro di prosa e quello musicale. Diplomato presso la BSMT, Berstein School of Musical Theatre, vanta una lunga collaborazione con la Compagnia della Rancia, con Nicola Piovani, Daniele Salvo,  Gianfranco  De Bosio e molti altri.  E’ direttore artistico  di Ars.Creazione e Spettacolo insieme a Federica Restani.

Laura Facci è autrice delle liriche e delle musiche originali, arrangiamento di Moreno Piccoli.

Oltre a Pino Costalunga, su oltre duecento candidature, sono stati selezionati: Greta Magnani, Matteo Ferrari e Jessica Grossule, l’ensemble vede incursioni di: Sebastiano Visparelli, Mattia Bignardi e Chiara Bonassina.

Scenografie di Gino Coppelli, con la collaborazione di Sara Ferrari, costumi di Antonia Munaretti, pupazzi e attrezzatura scenica di Nadia Simeonova e Michela Cannoletta, tecnia fonica di Epa Sound, tecnico Luca Lovato, Gilda li Rosi, assistente alla regia, Sara Ferrari, aiuto scenografa e Flavio Cesaretti, truccatore.

2 dicembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs