Varese

Varese, Le melodie celtiche di Harriet Earis, colonna sonora per Merini e Casiraghy

Un momento del pomeriggio poetico-musicale

Un momento del pomeriggio poetico-musicale

La giovane Harriet Earis ai esibisce. Le sue dita corrono veloci sull’arpa. Pare quasi scherzare, guarda sorridente i suoi compagni musicisti. E’ uno dei momenti più sublimi dell’evento culturale che si è tenuto nel pomeriggio in Salone Estense a Varese.

Un pomeriggio dedicato alla cultura e alla musica, organizzato da Antonio Bandirali. L’Ensemble Sangineto ha proposto melodie gentili ed antiche, note di raffinati pezzi celtici e del Galles. Al centro dell’ensemble la giovane arpista, interprete virtuosa, grande esperta di questo genere musicale.

Note stupende che hanno fatto da cornice a Madonna Poesia. Tre gli interpreti: l’editore-poeta Alberto Casiraghy, Noela Ballerio e Dino Azzalin. Ad ascoltarli un Salone pieno di varesini amanti della cultura, tanti addetti ai lavori, scrittori, poeti, musicisti.

Un componimento di Casiraghy è stato letto da Azzalin e dalla Ballerio, entrambi poi impegnati a proporre, ognuno da solista, versi della grande Alda Merini. Al termine ha preso la parola Casiraghy che ha dato lettura di stupendi aforismi che la poetessa dei Navigli gli dettava al telefono all’alba, di notte, in ogni momento.

Un bellissimo appuntamento letterario-musicale, a cui sarebbe stato bello vedere anche qualche rappresentante dell’amministrazione comunale.

26 novembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs