Varese

Varese, Commissariata la Fondazione Molina, le reazioni di Mirabelli e Cattaneo

Il Molina

Il Molina

Commissariata la Fondazione Molina di Varese. A questo punto decade il presidente Christian Campiotti e il consiglio di amministrazione e al loro posto arriva un commissario esterno.

Una notizia dell’ultima ora, che è la conseguenza di una indagine amministrativa effettuata dalla Ats Insubria che controlla società che operano in ambito di erogazioni pubbliche nella sanità.

Subito la notizia ha suscitato reazioni nel mondo politico.

“Ognuno ora si assuma le proprie responsabilità. Evidentemente qualcosa di grave è accaduto, altrimenti il commissariamento non si giustificherebbe. Adesso è il tempo di fare chiarezza fino in fondo”, dichiara il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, che per primo aveva segnalato nei mesi scorsi la necessità di fare chiarezza sulla situazione della Fondazione Molina.

Interviene anche il consigliere comunale Pd, Fabrizio Mirabelli: “Il commissariamento del Molina non mi sorprende. A questo punto, visti i comportamenti opachi di questi mesi, era un atto dovuto a tutti i varesini, ai lavoratori del Molina stesso, ai pazienti, ai loro familiari. Un risultato che è stato possibile conseguire grazie a tutti coloro che, al di là degli schieramenti politici, invece di tentare di minimizzare, hanno dimostrato di lavorare, davvero, per il bene comune e di avere a cuore Varese. Ora, sarà necessaria la massima trasparenza perché il Molina è un patrimonio di tutta la nostra città”.

25 novembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs