Varese

Varese, Ricco programma culturale di Un’Altra Storia, da Artisti per Gaza ai Momix

Musolino con la docente di lingua araba

Musolino con la docente di lingua araba

Numerose le proposte culturali dell’associazione “Un’Altra Storia” di Varese che sono state presentate dal referente locale Giuseppe Musolino. A partire da un corso di arabo per italiani. “Per noi l’intercultura è un elemento imprescindibile. E per noi sarebbe meglio parlare di integrazione senza la “G”", spiega Musolino che rimarca come il corso di arabo sia organizzato in collaborazione con altre realtà associative come Sharazade che ha sede a Lozza. “Un corso di arabo – continua Musolino – a cui poi abbiamo intenzione di fare seguire corsi in spagnolo e in russo”.

A spiegare le modalità del corso per imparare l’arabo è la stessa docente, l’algerina Hayet Cheriet. Spiega che occorrono almeno sette lezioni per cominciare a conoscere l’alfabeto dell’arabo classico. Per dimostrare come si procederà con il corso, sabato prossimo si svolgerà una prima lezione dimostrativa gratuita presso l’associazione “Un’Altra Storia” di Varese.

Un’altra iniziativa lanciata dall’associazione è la mostra “Artisti per Gaza”, che partirà il 10 dicembre – Giornata mondiale dei diritti umani - con ogni probabilità negli spazi del Chiostro di Voltorre. Anche in questo caso Musolino parla di un’iniziativa promossa da una rete di associazioni: Un’Altra Storia, Sharazade, il Comitato per la Palestina di Varese, Ubuntu.  Una mostra con opere di diversi autori, tra i quali anche il Nobel Dario Fo. La vendita di cataloghi e opere ha come sua finalità quella di sostenere le adozioni a distanza di minori che vivono nella Striscia di Gaza.

Infine Giuseppe Musolino ricorda anche lo spettacolo che Un’Altra Storia organizza insieme a la bresciana Cipiesse: lo spettacolo “Opus Cactus” con la compagnia dei Momix, in programma il 12 e il 13 dicembre presso il Teatro di Varese in piazza Repubblica.

13 novembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs