Varese

Varese, Concerto dei Sine Nomine, grande successo nella chiesa di Casbeno

Un momento del concerto nella chiesa di Casbeno

Un momento del concerto nella chiesa di Casbeno

Grande concerto ieri sera nella chiesa San Vittore Martire di Casbeno. Protagonista il coro Sine Nomine Città di Varese diretto da Giuseppe Reggiori, che ha affrontato un concerto presentando al folto pubblico il Requiem di Niccolò Jommelli e lo Stabat Mater di Antonio Caldara.

Il coro varesino è stato accompagnato dall’orchestra Il Diletto Moderno e da quattro solisti: la soprano Vera Milani, il contralto Marta Fumagalli, il tenore Massimo Lombardi e il basso Sergio Ladu.

Il concerto, che è durato circa un’ora, ha presentato brani contenuti nel nuovo disco che è uscito in questi giorni dal titolo “Requiem e Stabat Mater”: brani legati a intensi momenti liturgici, interpretati in un’ottica musicale settecentesca, con riferimenti alle figure di Cristo e di Maria.

Al termine del concerto, dopo un lungo applauso, ha preso la parola Michele Graglia, a nome della Fondazione Ubi per Varese, che ha finanziato la realizzazione del disco con i brani eseguiti nel concerto di ieri sera.

13 novembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “Varese, Concerto dei Sine Nomine, grande successo nella chiesa di Casbeno

  1. ombretta diaferia il 13 novembre 2016, ore 19:01

    grazie direttore,
    non solo per aver dato spazio ad un concerto impegnativo, ma, soprattutto, per essersi regalato queste rarità live!

  2. a.g. il 13 novembre 2016, ore 22:45

    Bel concerto, ma attendo con ansia il mio concerto preferito: Rito di Santa Lucia martedì 13 dicembre, S. Ambrogio Olona, ore 21…

  3. ombretta diaferia il 14 novembre 2016, ore 14:44

    Passando, però, dalla LA POLIFONIA SACRA TRA IL XIX E IL XXI SECOLO che sabato 19 novembre alle 21:00 il Coro da Camera Sine Nomine – Città di Varese riproporrà dopo averlo eseguito in prima per la manifestazione MITO, a settembre, presso la Basilica di San Simpliciano a Milano.

    Nella Chiesa SS Pietro e Paolo a VARESE risuoneranno pagine di Charles Camille Saint-Saëns a Joseph Gabriel Rheinberger, da Edward Benjamin Britten a Maurice Duruflè, da Trond Hans Farner Kverno a Rihards Dubra, da Morten Lauridsen sino alle composizioni dello stesso direttore, Giuseppe Reggiori.

Rispondi

 
 
kaiser jobs