Varese

Varese, Piccola discarica in via Buccari, subito ripulita dall’Aspem

discaricaviabuccariUna micro discarica scoperta e ripulita in meno di 24 ore. E’ successo tra ieri e oggi a Varese in via Buccari. L’assessore all’Ambiente Dino De Simone nella tarda mattinata era stato avvisato dal consigliere comunale Mauro Gregori di una piccola discarica in cui alcuni incivili avevano gettato rifiuti di ogni genere, tra cui anche dei copertoni di automobili.

L’assessore, dopo un sopralluogo in via Buccari, ha segnalato la discarica con tanto di foto ad Aspem che alle 7  di questa mattina è intervenuta per ripulire completamente l’area dai rifiuti abbandonati.

“Purtroppo siamo di fronte ad alcuni incivili che non amano la propria città – ha dichiarato l’assessore De Simone -. Come Amministrazione e Aspem siamo intervenuti immediatamente ma non possiamo non condannare questi comportamenti che non dovrebbe assolutamente accadere.  Oltre a creare degrado e sporcizia, e a rovinare la nostra bella Città Giardino, ci tengo a sottolineare che questi interventi speciali di pulizia costituiscono sempre un costo che poi ricade sulla intera comunità.

Ci auguriamo che fenomeni come questo non accadano più ma invitiamo comunque i cittadini a segnalarci tutte le eventuali situazioni simili per poter intervenire prontamente”.

10 novembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti a “Varese, Piccola discarica in via Buccari, subito ripulita dall’Aspem

  1. perseo luigi il 11 novembre 2016, ore 11:46

    Buongiorno, vedo che l’assessore ha dovuto andare a fare un sopralluogo e quindi ha proceduto a fare ripulire. Non era piu semplice mandare le GEV ?
    FIABA VARESINA: C’erano una volta le GEV che lavoravano bene, la mano destra le ha distrutte perchè sapeva gia di perdere la corsa comunale e la mano sinistra non ha fatto nulla, colpevolmente, per rimettere in sesto il tutto.
    E cosi persero la successiva tornata elettorale.

  2. giuseppe parlato il 11 novembre 2016, ore 12:10

    CUCU…….e le Guardie Ecologiche non ci son piu!! Nuovo metodo ambientalista a Varese tu butti via tutta l’immondizia e loro puliscono a spese di tutti i contribuenti

  3. perla dino il 11 novembre 2016, ore 17:42

    Se il buon assessore se ne stava alla sua scrivania e inviava le GEV queste certamente analizzavano il contenuto dei sacchi e probabilmente rintracciavano l’autore dell’abbandono.
    Se rintracciato l’autore questi veniva multato e le spese di asportazione dei rifiuti e la pulizia da parte di Aspem era a carico suo!
    Mi pare che l’assessore oltre a perdere tempo ha forse caricato spese sulla comunità.
    Ancora una volta: FATTI E NON PAROLE

  4. barresi paola il 12 novembre 2016, ore 00:27

    Ma insomma, ci vuole cosi tanto a richiamare in servizio le vecchie GEV e ripartire finalmente con la attività come fatta un tempo?
    C’è un problema di gradi? ma chi se ne importa se non costano nulla alla comunità.
    Il regolamento non li prevede?
    Un conto è se non li prevede e un altro è se i gradi non sono ammessi, mi pare che il divieto non esista quindi PER FAVORE TIRIAMO FUORI LA PAGLIA……..

  5. paolino il 14 novembre 2016, ore 20:16

    Sarebbe opportuno rivolgere un invito speciale ai cittadini varesini “uno sguardo oltre i rifiuti” come fatto per i rami sporgenti sui marciapiedi.

Rispondi

 
 
kaiser jobs