Varese

Varese, “Colori per Luciana”, mostra di 24 opere per ricordare la Schiroli

 

Luciana Schiroli

Luciana Schiroli

La mostra inaugurata a Villa Baragiola a Masnago il 4 novembre alle ore 17.30 (e resterà aperta fino al 20 novembre) con il titolo “Colori per Luciana” è dedicata a Luciana Schiroli, organizzatrice di mostre e critica d’arte, morta il 30 marzo 2012. La rassegna è curata dall’architetto Franco Prevosti in collaborazione con il Comune di Varese.

Le opere in mostra sono 24 e ogni opera è corredata da un pannello esplicativo. In esso, oltre ai dati tecnici, appare una frase tratta da una critica o da una presentazione a suo tempo scritta da Luciana Schiroli, con questo rendendola idealmente della stessa mostra (non tutte le critiche sono attribuibili a Luciana, ma la sua conoscenza degli artisti è certa).

Gli artisti partecipanti sono Anne Alexandra Bacchetta, Giancarlo Jr. Balansino, Giovanni Balansino, Antonio Bandirali, Giugi Bassani, Rita Bertrecchi, Lilli Bevilacqua Marino, Riccardo Chisari, Anny Ferrario, Fabio Forti, Maria Teresa Gonzalez Ramirez, Antonella Lelli, Luca Lischetti, Silvio Monti, Antonio Pacchiarini, Laura Paasquetti, Laura Pozzi Rinaldi, Claudio Rubino, Giorgio Sovana, Sara Tardonato, Sandra Tenconi, Enrica Turri Bonacina, Annamaria Vitale.

Il curatore della mostra Prevosti spiega: “MI è sembrato doveroso, dopo la mostra dell’aprile 2013, continuare a tributare a Luciana un “omaggio” nella maniera a lei più consona: una mostra ove gli artisti che hanno avuto modo di conoscerla e di vedere i loro lavori apprezzati, valorizzati e recensiti da Luciana, esponessero le loro opere più recenti. La mostra presenta un titolo volutamente generico “Colori per Luciana” perché, in questo modo, lascia la più ampia libertà agli artisti e sicuramente perché Luciana non avrebbe voluto niente di troppo celebrativo: semplicemente un richiamo affettuoso a tutte le ultime mostre negli spazi della Sala Veratti di Varese e della Torre Colombera di Gorla Maggiore. Tutti gli artisti da me interpellati si sono mostrati subito entusiasti di poter partecipare per ricordare Luciana e, in special modo, la sua dinamicità, il suo entusiasmo, la sua attenzione nel mostrare al pubblico, al meglio, le opere dei tanti artisti da lei contattati, con il corredo delle necessarie informazioni sull’iter artistico e sul curriculum di ciascuno, senza dimenticare la sua cura nell’informare adeguatamente la stampa”.

 

 

3 novembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs