Varese

Varese, Il libro di Fausto Bonoldi, grande omaggio alla varesinità

Il sindaco Galimberti e Fausto Bonoldi

Il sindaco Galimberti e Fausto Bonoldi

“Cara Varese come sei cambiata” di Fausto Bonoldi, pubblicato da Pietro Macchione editore, è un vero omaggio alla varesinità. La sua presentazione ufficiale è in programma venerdì 28 ottobre, alle ore 18, presso il Salone Estense a Varese, alla presenza dell’autore e dell’assessore comunale Andrea Civati.

“Una passeggiata virtuale tra la Varese del passato e quella di oggi”, dice il giornalista, per molti anni firma di punta del quotidiano “La Prealpina”. “E’ l’oggi che ci guida alla scoperta di ieri”, continua il giornalista, che si autodefinisce “un varesino fiero di essere tale”.

Il libro è una lunga galleria di immagini che fotografano i cambiamenti della città. Pagine che si muovono dal centro cittadino, le sue vie e le sue piazze, luoghi “che furono oggetto di una rivoluzione urbanistica”. “Diversi guai risalgono alle amministrazioni democratiche – spiega l’autore – dopo il fascismo, con una filosofia ispirata al più totale laissez-faire. Almeno il fascismo aveva una visione d’insieme”. Dal centro Bonoldi si muove verso le castellanze che sorgono sui colli, come Bosto, Giubiano, Biumo Superiore, per poi dirigersi, a conclusione del volume, ancora più all’esterno, fino al Sacro Monte. “Varese è una bella città – conclude Bonoldi -. Nostro dovere è quello di migliorarla”.

Alla presentazione del libro alla stampa ha partecipato anche il sindaco di Varese, Davide Galimberti: “Questo libro esce in un momento storico particolare, dato che si sta rivedendo il Pgt comunale. Dunque è un importante contributo al dibattito in corso in città, un punto di vista da cui partire, un invito a proseguire l’attività pianificatoria per migliorare l’ambiente in cui viviamo”.

Hanno parlato anche il consigliere Fabrizio Mirabelli, che ha avuto parole di apprezzamento per la riscoperta delle immagini del passato, e il presidente del Consiglio comunale Stefano Malerba, che ha rimarcato l’importanza di riflettere sulla memoria e la sua eredità.

 

 

27 ottobre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs